il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Cava: piano di zona e sostegno ai minori

Ma.Ma.

Le iniziative estive del Servizio di Educativa Territoriale del Centro Servizi Famiglia e Minori

 

Cava de’ Tirreni – Il Piano di Zona Ambito S3 comunica che sono in corso di svolgimento fino a settembre le iniziative promosse dal Servizio di Educativa Territoriale del Centro Servizi Famiglia e Minori del Piano di Zona Ambito S3. Oltre, infatti, alla programmazione e gestione diretta di attività estive, il servizio è attualmente impegnato in una capillare azione di prevenzione destinata ai tanti minori seguiti dal Centro Servizi per la Famiglia ed i Minori. L’obiettivo prioritario di questa attività è quello di tenere impegnati i ragazzi durante le vacanze estive, mediante la creazione di una rete di sostegno di associazioni, ludoteche e aziende agrituristiche ed alberghiere. Le attività già consolidate negli anni scorsi, vedono la favorevole partecipazione delle famiglie che ricevono così un concreato supporto di tipo educativo e rappresentano, altresì, una proficua occasione di socializzazione per i partecipanti in contesti di crescita  stimolanti. Di seguito l’elenco della rete di sostegno alle attività: Associazione di Pregiato Genitori Insieme responsabile Antonio Avallone; l’Anaima responsabile psicologa dott.ssa Amina Bisogno in collaborazione con la S.I.P.I e C.S.I.; il Parco degli Ulivi; Piscina comunale; Fitness Sport Body Line del dott. Luigi Trofa; Centro estivo “Il villaggio incantato” a S. Anna; Grest Parrocchia S. Alfonso; Suore della Carità di S. Giovanna Antida di Thuret; Centro Diurno “M. L. Formosa”; Associazione equestre Keles; Associazione equestre “La Pergamena bianca”; Associazione “Le ali di Pegaso”, responsabile Rosaria Fiorillo; famiglie affidatarie; Hotel Pineta-Ristorante Castello; Agriturismo “La Fontanella”; Hotel Diecinare di Nicola Apicella; Centro diurno polifunzionale “Il Faro”; ludoteche e asili nido che accolgono fascia d’età 2-5 anni: Show Agency responsabile Eugenio Bonacci, educatrici: Dott.ssa Stefania D’Arco e dott.ssa Elena Di Martino; l’Albero Azzurro, responsabile psicologa dott.ssa Marica D’Ambrosio; il Castello dei folletti responsabili Daniela ed Alfonsina Cacciatore. A questo si aggiungono le attività comprese nel Progetto Combo, spazio di aggregazione per minori italiani e stranieri, referente la dott.ssa Alessandra Priore dell’associazione Aquila ONLUS, in collaborazione con il Servizio Orientamento Immigrati, il Centro Servizi per la Famiglia ed il Segretariato Sociale Costiera amalfitana del Piano di Zona Ambito S3.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.