il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Abbandoni d’estate

Animali abbandonati in estate. Verdi e animalisti: Record di casi negativi sulla Salerno- Reggio Calabria. Ecco il caso del piccolo Vis seviziato e lasciato moribondo sul ciglio di una strada.

” Il triste primato italiano di casi negativi – denunciano il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e la Presidentessa dell’ associazione animalista femminile Amiche di Lù Aldoina Filangieri – di abbandoni di animali in piena estate, secondo i dati forniti dall’ AIDAA, è sulla Salerno Reggio Calabria. Uno sconcio di cui tutti i meridionali dovrebbero vergognarsi soprattutto perchè è risaputo che su  quel tratto di strada viaggiano moltissime macchine di vacanzieri che provengono da Napoli e provincia. Sul nostro territorio purtroppo la bestiale usanza di abbandonare cani e gatti per le strade in piena estate non è diminuita con delle aggravanti degne di esseri privi di umanità, abbiamo addirittura un aumento del 15% rispetto all’ anno scorso. Racconteremo ai cittadini ogni settimana i casi più violenti e assurdi contro poveri animali indifesi per spingerli ad evitare violenze e a denunciare chi le compie. La prima storia è quella di Vis un povero cagnolino abbandonato in fin di vita in piena estate”. “Il ragazzo che lo ha raccolto sul ciglio della strada – raccontano Borrelli e Filangieri – stava guidando e ha visto con la coda dell’occhio una sorta di pezza bianca che si muoveva con il passare delle macchine, ha fatto retromarcia e si è accorto con orrore che era un piccolo cane moribondo. Immediatamente ricoverato i veterinari hanno riscontrato una forte lesione all’occhio probabilmente dovuta ad una bastonata, una frattura alla zampetta posteriore sinistra e una piaga da decubito totalmente infetta tanto da rischiare di farlo morire di setticemia. Sono passate poche settimane e Vis ce l’ha fatta, il dolore che racconta attraverso il suo unico occhietto che gli è rimasto è infinito, come è infinito l’amore di cui lui ha bisogno per poter concedere all’essere umano una possibilità di riscatto. Gli sono rimaste 3 zampe, ma lui è contento cosi, forse preferisce non ricordare la sua vita a 4 zampe!Il nostro Vis ha 5 anni, pesa 7 kg, ama solo le cagnoline femmine, ed è affettuosissimo con le persone e adesso cerca una brava persona che lo adotti”.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.