il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Abbandono rifiuti

Protezione Civile, Fasolino: “A partire dall’11 agosto operativi per il contrasto dell’abbandono rifiuti”

“A partire dall’11 agosto, per dieci giorni, 250 uomini delle Forze di Polizia e della Protezione Civile saranno impegnati nel contrasto dell’abbandono dei rifiuti in strada”. Lo dichiara l’assessore alla Protezione Civile, Antonio Fasolino, alla conferenza stampa di presentazione del modulo operativo per l’abbandono dei rifiuti in strada, siglato in accordo con la prefettura.  “Nella settimana di ferragosto – continua l’assessore Fasolino – l’emergenza rifiuti potrebbe aggravarsi a causa del turismo pendolare che interessa maggiormente la fascia costiera che va da Salerno a Sapri e che lambisce anche la Costiera amalfitana, soprattutto le aree di pertinenza dei comuni di Maiori e Amalfi. Solo la Piana del Sele, per esempio,  accoglierà circa 400 mila turisti, raddoppiando quasi la popolazione della zona. Un flusso ingente che inciderà  soprattutto sulla quota dei rifiuti indifferenziati”.“L’azione messa in campo – aggiunge – concordata tra la Provincia e la Prefettura e coordinata sul piano tecnico dal questore di Salerno, interverrà  attraverso presidi di emergenza e con una costante azione di monitoraggio e controllo della fascia costiera da parte di 50 volontari messi a disposizione dal dipartimento nazionale della Protezione Civile, e con l’ausilio degli uomini della Polizia Provinciale, delle Polizie Municipali, dell’associazione dei poliziotti in congedo e le associazioni locali di Protezione Civile”. “Un’azione importante – conclude- che non può prescindere dall’apertura dei siti di stoccaggio. E’ per questo motivo che la l’Amministrazione presieduta  dal presidente Cirielli, ha chiesto ai singoli comuni di attrezzarsi. Ad oggi, le Amministrazioni di Eboli, Battipaglia, Castellabate, Camerota, Centola e Sapri, hanno già provveduto, mentre a breve anche il Comune di Capaccio si doterà di un proprio sito”.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.