il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

La cicogna del Vallo di Diano avrà una casa

Vincenzo Mazza

In località Ponte Mesole, nel Comune di Sala Consilina, lungo il fiume Tanagro, sorgerà  la casa delle “cicogne bianche”. L’area interessata dal progetto del Consorzio di bonifica del Vallo di Diano, scelta di concerto con l’amministrazione comunale retta dal sindaco Ferrari è molto estesa, va dal fiume Tanagro fino al canale Campigliole e prevede lavori per un importo di circa 750 mila euro, finanziati con fondi PSR e Fondo Europeo Agricolo per lo sviluppo rurale. L’area umida sorgerà poche centinaia di metri dal nido, sul traliccio dell’Enel,  in località Termini, dove dal lontano 1996, ogni anno le cicogne bianche, si fermano per nidificare, durante il  loro tragitto migratorio. Da qualche giorno  infatti, sono iniziati i rilievi topografici, con la relativa recinzione dell’area, da parte della ditta che dovrà realizzare i lavori previsti dal progetto. Questa realizzazione, consentirà anche che l’area a ridosso del ponte, verrà sottratta all’abbandono ingiustificato ed indiscriminato di rifiuti di ogni genere. La ditta di Caserta che si è aggiudicata l’appalto dovrà realizzare  tutta una serie di interventi che prevedono anche la riqualificazione e il recupero ambientale degli ecosistemi che sono, purtroppo, sottoposti al’aggressione sia da parte dell’inquinamento sia da parte dell’azione scellerata dell’uomo. Il progetto, fortemente voluto dal consorzio, oltre all’area umida “Le cicogne” prevede anche la realizzazione di apposite strutture e manufatti per consentire la sorveglianza e l’osservazione di questi splendidi uccelli. I capanni di osservazione verranno utilizzati soprattutto nel periodo di nidificazione degli uccelli,  per impedire che possano essere disturbati nel momento più importante della loro esistenza. Infine verranno realizzati, anche dei  alcuni laghetti per il ripopolamento faunistico e un parcheggio, per tenere a debita distanza le macchine.

 

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.