il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Amalfi: Puliamo il Mondo, impegno civico per il territorio

La Costiera Amalfitana aderisce alla diciannovesima edizione di Puliamo il mondo, il più grande appuntamento di volontariato ambientale che dal 1993 è coordinato da Legambiente, grazie alla rete di oltre 1000 volontari che a livello locale organizzano l’evento. Ad Amalfi il circolo di Legambiente, “Vivi la Natura” il giorno 25 settembre si propone di liberare dai rifiuti e dall’incuria la “Valle delle Ferriere”, un’oasi incantata dove, tra felci giganti, rivoli d’acqua non mancano i rifiuti disseminati talvolta lungo i sentieri, talora negli anfratti, di un luogo che conserva i resti di cartiere richiamo all’antica tradizione della fabbricazione della carta. Un gesto non solo simbolico ma di impegno forte su tematiche attuali, come per il torrente Dragone di Atrani al Chiarito di Amalfi, di sensibilizzazione ad interventi costanti di salvaguardia e pulizia di argini che necessitano di ben più incisivi interventi per liberare i corsi d’acqua e gli argini che con piogge abbondanti possono ingrossarsi ed esondare causando distruzione e talora la perdita di vite umane. Legambiente Campania, con il presidente Michele Bonomo ed il Comune di Amalfi hanno aderito all’iniziativa e forniranno complessivamente 90 kit per la raccolta dei rifiuti da differenziare a seconda della tipologia. Ma Puliamo il mondo non sarà solo occasione per liberare la Valle delle Ferriere dai rifiuti, quanto un richiamo forte, ad un anno dalla scomparsa di Francesca Mansi, ad una maggiore e più costante attenzione e tutela ambientale dei corsi dei fiumi dall’incuria dell’uomo, e del dissesto idrogeologico, perché tragedie che la Costa d’Amalfi ha vissuto nei corsi dei secoli, ad Amalfi, come ad Atrani, a Cetara, Vietri, Maiori, non abbiano a ripetersi, e non siano solo legati ad anniversari per celebrare ricordi, ma passi attraverso l’impegno attivo di ciascuno nel sensibilizzare le coscienze e le generazioni future. L’incontro a cui tutti sono invitati a partecipare, è in Piazza Spirito Santo per il giorno 25 settembre alle ore 8.30 per la formazione dei gruppi e la distribuzione dei kit. Alle 9.00 è prevista la partenza per il sentiero di Valle dei Mulini; alle 13.00 la fine delle operazioni di raccolta e pulizia. Una giornata di festa e di impegno civico dedicata in primis alla prevenzione dal rischio idrogeologico della Valle delle Ferriere, un’area di grande pregio ambientale da tutelare e valorizzare come risorsa del territorio.

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.