il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

EcoAmbiente: ringrazia lo Stir

Da Gianluca De Santis

“Un Ringraziamento alle maestranze dello STIR che quando vogliono….possono ! ” Il 25 Settembre 2011 ha rappresentato per la EcoAmbiente Salerno SpA una data funesta e da dimenticare, visto l’incendio che ha interessato l’area di produzione dello STIR di Battipaglia e che ha rischiato di mettere in ginocchio il ciclo dei rifiuti della provincia di Salerno. Il rischio è stato scongiurato e il dramma evitato grazie alla pronta organizzazione aziendale della Società provinciale e, soprattutto, all’impegno delle maestranze dello STIR di Battipaglia. La Cassa Integrazione è stata puntualmente evitata grazie all’immediata riorganizzazione della produzione e all’installazione un tritovagliatore mobile all’interno dell’impianto (previa Ordinanza del Presidente della Provincia), in attesa del ripristino delle linee interne dello stabilimento. In qualità di Amministratore Delegato dellaEcoAmbiente Salerno SpA, quindi, non posso che ringraziare le maestranze tutte per aver dimostrato un senso di responsabilità ed un attaccamento al proprio lavoro esemplare. L’episodio ha messo in evidenza che la qualità del lavoro della Società provinciale non è trascurabile, come non è da sottovalutare l’impegno delle RSA dello STIR che hanno saputo individuare la giusta linea di demarcazione tra il rispetto dei diritti dei lavoratori e l’esigenza di efficienza aziendale in un periodo molto difficile. Oggi, lunedì 10 Ottobre, direi in tempo record, partirà anche la Linea 2 dello STIR di Battipaglia, ripristinata dalle squadre di manutenzione dello STIR e saremo di nuovo in grado di far fronte al tutta la produzione di rifiuto nella provincia di Salerno ! Un ringraziamento, ovviamente, va anche alla Provincia di Casera che, d’accordo con l’Ufficio Flussi della Regione Campania, ha accolto nel proprio impianto di Santa Maria Capua Vetere 150 Tonnellate al giorno direttamente dai alcuni Comuni salernitani. Eppure c’è un neo, ed è quello che l’efficienza, l’operatività e l’efficacia degli interventi di operatori “pubblici”, anche del “mondo dei rifiuti”, si noti esclusivamente nei momenti didifficoltà estrema; il mio augurio (e il mio impegno) è che tale efficienza possa essere messa in campo quotidianamente con il giusto ausilio delle rappresentanze sindacali, al fine di rendere un settore tanto tartassato efficiente o, addirittura, una risorsa.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.