il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

“I perplessi sposi” di Gian Ettore Gassani

Aldo Bianchini

SALERNO – Volete farvi un bel regalo di Natale ovvero volete fare un ottimo regalo di Natale? E’ sufficiente andare in libreria ed acquistare al modico prezzo di € 16.00= il libro edito da “Aliberti editore” dal titolo “I perplessi sposi”, scritto dal notissimo avvocato matrimonialista salernitano Gian Ettore Gassani (cassazionista del Foro di Roma, editore del periodico “Lex Familiae”, presidente nazionale dell’Associazone Avvocati Matrimonialisti Italiani -AAMI- e noto opinionista radiofonico e televisivo). Figlio d’arte del grande penalista Dino Gassani, cresciuto a pane e diritto, ha creduto fin da piccolo nella missione dell’avvocatura e l’ha interpretata da par suo con grande etica, classe, professionalità e massimo rispetto della privacy. Ha una predisposizione naturale all’ascolto degli altri, soprattutto dei meno abbienti, e da sempre cerca di educare i “parafangari” (gli avvocati che fanno tutto e niente!!) al rispetto della toga ed alla cultura della specializzazione forense. Ha creato dal nulla ed in tempi assolutamente non sospetti l’AAMI fino a portarla a livelli nazionali assoluti. Ha creduto da sempre nel diritto di famiglia ed ha contribuito ad accrescere la sua penetrazione nella società e  nelle famiglie. Ama speso dire che “quando il diritto entra nella famiglia, la famiglia perde ogni diritto”, e come dargli torto con tutta la pletora azzannante degli avvocati  e dei giudici stanchi o arroganti che del diritto di famiglia non hanno alcuna cognizione di causa. Spinto a forza dal suo amico Paolo Guzzanti ha scritto “I perplessi sposi” che da pochi giorni è in tutte le librerie. Il libro, oltre ad essere un’opera letteraria sul filo del diritto è anche, se non soprattutto, una forte denuncia su come una famiglia, per la separazione, giunge in tribunale e viene letteralmente sfasciata in pochi minuti. Esattamente in 27 minuti, dice Gian Ettore Gassani descrivendo così il momento topico della separazione: “Una vita insieme spazzata via, in questo giorno infausto, in circa 27 minuti: è il tempo processuale che occorre in media in Italia per emettere provvedimenti provvisori che, come tutto il provvisorio italiano, diventeranno di fatto definitivi ….. questi cittadini, dopo aver assaggiato il gusto amaro di un procedimento sgangherato, si sentono più soli e più delusi di prima. Avevano sperato che la loro causa fosse qualcosa di più solenne, di più serio, di più umano, come avrebbe certamente meritato la loro storia personale. Non una comune pratica da sbrigare nel più breve tempo possibile. Poche battute, tutto scritto, nessuna arringa memorabile. Nulla di quanto si vede nei film”. Insomma roba da terzo mondo che induce a serie riflessioni su dove è finito il Paese che è stato la culla del diritto. Nonostante questo, nonostante tutto questo l’Italia viene ancora additato nel mondo come il Paese simbolo della famiglia e della sua unione sulla quale, secondo gli altri, sarebbe ancora fondata la base sempre solida della nostra società e della nostra economia. Nel libro Gassani scrive  dell’isola felice, delle mogli e buoi dei paesi tuoi, della guerra dei Rossi, del cittadino in attesa di giudizio, del matrimonialista, del sistema giudiziario, dei matrimoni su misura, del perché la coppia scoppia, dei cervi  a primavera, del popolo di spioni, dei tradimenti diversi, dei traditi immaginari, delle fate turchine e sfascia famiglie, dei suoceri  e i bamboccioni, del niente sesso siamo sposati, della nascita dell’erede, di quando l’amore diventa odio, dei figli di un dio minore, ma anche delle mamme di pancia e delle mamme di cuore. Insomma nel libro “I perplessi sposi”, che si fa leggere in un paio d’ore, troverete di tutto e di più. Molto probabilmente troverete anche i suggerimenti giusti per risolvere piccoli e grandi problemi di coppia, vi aiuterà a capire prima del tempo, prima che scoppino, prima che arrivino i parafangari ed al fine, forse, riuscirete anche ad evitare i famigerati 27 minuti. Per questo, e non solo per questo, è il regalo più bello e più giusto da fare per Natale ed anche oltre. Auguri sinceri a tutti.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.