il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Meglio non parlare

Fabio Gioia

Nelle ultime ore la questione cavalluccio, che fino al 15 luglio sarà l’argomento principale del calciomercato del Salerno Calcio, sembra aver preso una svolta inaspettata, infatti le due parti, anche se solo attraverso le interviste televisive, sembrano aver trovato un accordo per risolvere la questione, svolta che dopo il 2 luglio sembrava lontana. Infatti il 2 luglio alle 12 il bando privato emesso dall’Energy Power è andato deserto, come oramai si sapeva da giorni, ma la cosa che preoccupò di più, dopo che l’avvocato Gentile disse che si sarebbe andato avanti per trattativa privata, furono le dichiarazioni di Fauceglia riguardante una critica proprio alle parti del Salerno Calcio, riguardante sempre la titolarità. Ma nel giro di poche ore, si è passata alla proposta, sempre dello stesso Fauceglia, di mettere i soldi su un fondo di garanzia, in modo tale che in caso di revocatoria i soldi sarebbero ritornati all’acquirente, ad una proposta di affitto da parte dell’acquirente, fino a che le vicende giudiziarie non siano risolte. In caso che la proposta sia accettata da Lombardi, e secondo voci vicine all’ex presidente granata la possibilità è del 90%, e il tutto venga risolto entro il 15 luglio, il 19 agosto, prima partita ufficiale in Coppa Italia, potremmo rivedere in campo la Salernitana, ma in queste occasioni è sempre meglio non parlare.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.