il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

AUTONOMIE LOCALI: i CAL di Barbirotti

 

 

Da uff.stampa On. Barbirotti

NAPOLI – Gli art. 22 e 23 dello Statuto della Regione Campania istituiscono il Consiglio delle Autonomie locali (CAL), organismo permanente di consultazione di raccordo fra la Regione e gli Enti Locali.Scopo del CAL è quello di favorire l’intervento diretto degli Enti Locali nei processi decisionali della Regione e di attuare il principio di raccordo e consultazione permanente tra Regione ed Enti Locali.Con la legge finanziaria regionale del 15 marzo 2011 n. 4 ( art. 1 comma 58) sono state definite le modalità di svolgimento dell’elezioni dei Componenti  elettivi del Consiglio delle Autonomie Locali.Il Presidente della Giunta Regionale ha emanato, in data 24/11/2011 il regolamento che disciplina le modalità di svolgimento delle elezioni dei Componenti del Consiglio delle Autonomie  Locali.Con Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 176 del 15/06/2012 sono state rinviate, a data da destinarsi, l’elezione dei componenti del Consiglio delle Autonomie locali per le difficoltà avanzate da alcuni Comuni nell’organizzare la partecipazione al voto.Le difficoltà avanzate e fatte proprie dal Presidente della Giunta Regionale, pur se comprensibili non tengono nella dovuta considerazione che la legge istitutiva del CAL è del marzo 2011 ed il regolamento attuativo del novembre 2011 ,e che quindi, c’era tutto il tempo necessario per organizzare le elezioni.Appare, quindi urgente ed indifferibile che il Presidente della Giunta Regionale emani un nuovo decreto con l’indicazione della data del voto per consentire, alle autonomie locali, la diretta partecipazione alle scelte programmatiche e politiche istituzionali regionali, nel rispetto dello Statuto della Regione.E’ solo il caso di ricordare che il CAL è un organismo atteso e voluto dalle Autonomie locali , e le Associazioni che lo rappresentano hanno speso il massimo impegno , affinché la Regione si dotasse di un  organo elettivo con la rappresentanza diretta delle Comunità locali, in luogo dell’ attuale conferenza Regione- Autonomie locali.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.