il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Nocerina in B

Fabio Gioia

Lecce e Grosseto sono stati retrocessi, tra cui anche un’ammenda di 30mila euro per i pugliesi, permettendo così alla Nocerina di poter usufruire del ripescaggio e ritornare in Cadetteria per parteciparci, per la prima volta nella sua storia, al secondo campionato consecutivo. Una decisione che per il club Molosso era quasi una formalità, viste le riconferme e i nuovi arrivi che stavano arrivando.Ma il calcioscommesse non ha colpito solamente queste due squadre, infatti il Novara partirà con -2 in classifica, il Bologna dovrà pagare 30mila euro di multa, mentre l’Ancona “solo” 10mila, mentre tra i tesserati le pene più severe le hanno subite Camilli, presidente del Grosseto, e Semerano, ex presidente del Lecce, che hanno avuto una squalifica di 5 anni, e Antonio Conte, allenatore della Juventus, con una squalifica di 10 mesi.Questi si vanno ad unire ai giocatori e alle società che durante la prima parte di indagini hanno patteggiato, e cioè tra i club Siena (-6 punti e 100.000 euro), Bari (-5 e 80 mila euro), Albinoleffe, Sampdoria, Torino e Varese (-1 e 30.000 euro di ammenda), Portogruaro (5.000 euro); tra i tesserati: Angelozzi (4 mesi), Bentivoglio (1 anno e 1 mese), Carobbio (6 mesi in continuazione ai precedenti 20 mesi), Da Costa (3 mesi e 30.000 euro di ammenda), D’Urbano (5 mesi e 10 giorni), Esposito (3 mesi e 10 giorni), Faggiano (4 mesi), Garlini (9 mesi in continuazione ai precedenti 3 anni), Gervasoni (4 mesi in continuazione ai precedenti 6 anni e 8 mesi e proposta di radiazione), Larrondo (3 mesi, 20 giorni e 30.000 euro), A. Masiello (2 anni, 2 mesi e 30.000 euro), Mutti (4 mesi), Parisi (2 anni e 10.000 euro), Passoni (6 mesi e 15 giorni in continuazione ai precedenti 14 mesi), Poloni (6 mesi in continuazione ai precedenti 12 mesi), M. Rossi (1 anno, 8 mesi e 20.000 euro), Sala (2 anni), Sanfelice (4 mesi), Savorani (5 mesi e 10 giorni), Stellini (2 anni, 6 mesi e 50.000 euro di ammenda).

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.