il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

A proposito di bottiglie di plastica

 Vincenzo Mazza

Le bottiglie di plastiche impiegano circa 7 secoli prima che si decompongano completamente

Il 90% del costo di una bottiglia d’acqua è riconducibile alla bottiglia di plastica medesima

L’80% delle bottiglie di plastica utilizzate non vengono riciclate.Ogni anno negli Stati Uniti 38 millioni di bottiglie di plastica usate per l’acqua finiscono nella spazzatura senza essere riciclateSono necessari 90 millioni di litri di petrolio per produrre un miliardo di bottiglie di plasticaIn media gli americani consumano 167 bottiglie di acqua all’anno.In Italia vengono consumati ogni anno in media 270 litri di acqua minerale e bibite, equivalenti a 180 bottiglie da 1,5 litri.L’impatto ambientale è pari al consumo di 22 litri di petrolio e 108 litri d’acqua (utilizzati per la produzione e il trasporto), oltre all’emissione di 23 kg di CO2.L’imbottigliamento e la distribuzione di bottiglie d’acqua è in assoluto il sistema meno efficiente al mondo per la distribuzione dell’acqua.Dai supermercati italiani escono 15 miliardi di bottiglie in Pet ogni anno; solo il 20% di queste vengono riciclate.Per realizzare un carrello della spesa che troviamo nei supermercati, sono necessarie 250 bottiglie in Pet, mentre per la realizzazione dei classici cestini da braccio, solo 23 bottiglie. L’esperimento è stato realizzato per la fornitura di carrelli e cestini all’ipermercato Unicoop di Benevento nel 2006. In quell’anno il costo di produzione dei carrelli della spesa realizzati con plastica riciclata era del 20% superiore ad un carrello tradizionale in ferro. Una differenza trascurabile e con notevoli miglioramenti, visto che solo nel 2003, produrre un carrello in plastica riciclata costava anche il 60% in più.Alcune aziende di acque minerali stanno cominciando a cambiare la propria politica nell’uso delle bottiglie di plastica, infatti hanno iniziato ad utilizzare bottiglie di plastica in grado di decomporsi in 80 giorni e sono realizzate in plastica vegetale Ingeo. In questo modo vengono risparmiati – per la produzione di 650 milioni di bottiglie d’acqua – circa 170 mila barili di petrolio – pari al riscaldamento di una città di 520 mila abitanti.Per produrre 1 chilo di Pet (polietilene tereftalato) materiale comunemente utilizzato per i contenitori dell’acqua, sono necessari 2 chili di petrolio. Ma non solo: per ogni chilo di Pet prodotto sono necessari 17,5 Kg di acqua. Dato che una bottiglia da 1,5 l pesa 35 gr con 1 Kg di PET si fanno 30 bottiglie.In Italia la spesa pubblicitaria per la promozione di acque minerali cresce di anno in anno a livelli vertiginosi. Solo nel 2006 (fonte Nielsen), venivano spesi 129 milioni di euro netti (a listino 379 milioni a prezzo di listino). Nel 1990, gli investimenti pubblicitari erano pari a 30 milioni a listino.

Fonte: internet.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.