il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

CAVA: “Le Domeniche della Salute”, al via la terza edizione

Da Rotary Club

CAVA de’ Tirreni – Tornano “Le Domeniche della Salute”, iniziativa organizzata dal Rotary Club di Cava de’ Tirreni (Sa) nell’ambito di un vasto progetto di prevenzione. In questa terza edizione attenzione puntata sulle patologie degenerativo-cognitive cerebrali (demenze). Il 7, il 14, il 21 ed il 28 ottobre le quattro tappe in calendario, alle quali interverranno specialisti del settore per screening gratuiti a beneficio della popolazione. Le visite in programma presso la Fondazione Antonio Della Monica, sita in Viale Marconi a Cava de’ TirreniAl via la terza edizione de “Le Domeniche della Salute”, iniziativa ideata ed organizzata dal Rotary Club di Cava de’ Tirreni (Sa), con il patrocinio della Città di Cava de’ Tirreni e dell’ASL Salerno e con il contributo della Fondazione Antonio Della Monica.Dopo il grande successo riscosso nelle prime due edizioni, che hanno fatto registrare un’affluenza record, torna l’appuntamento promosso dal Rotary Club metelliano, sempre sensibile alle tematiche socio-sanitarie, nell’ottica di una vasta campagna di prevenzione delle patologie più diffuse. Ormai è sancito dalla letteratura medica mondiale che la prevenzione rappresenta una garanzia per la salute. Infatti, la diagnosi precoce di una malattia può portare alla risoluzione della stessa, con risultati prognostici spesso positivi e definitivi. È questo uno dei motivi principali per cui il Rotary Club di Cava de’ Tirreni ha promosso la terza edizione de “Le Domeniche della Salute”, che si svolgeranno come di consueto nel mese di ottobre e che quest’anno saranno dedicate alle patologie degenerativo-cognitive cerebrali (demenze).“Le Domeniche della Salute” rappresentano in realtà la naturale prosecuzione e la migliore espressione del “progetto sulle demenze” avviato dal sodalizio cavese presieduto da Emilio Franzesi con la recente partecipazione all’inaugurazione del “Caffè della Memoria”, centro di relazione, sostegno ed auto-mutuo aiuto promosso dalla Fondazione Antonio Della Monica e destinato ad accogliere i malati di Alzheimer ed i loro familiari ed accudenti. Un’iniziativa che lo scorso 21 settembre, giorno del via ufficiale, ha richiamato numerose autorità, eminenti personalità mediche ed un nutrito pubblico, a testimonianza della notevole rilevanza della problematica.Patologie, quelle degenerativo-cognitive cerebrali, che stanno facendo registrare dati sempre più allarmanti, strettamente legati al progressivo invecchiamento della popolazione, tanto che le demenze possono considerarsi ormai un’autentica emergenza sanitaria destinata ad esplodere. Basti pensare, ad esempio, che i malati di Alzheimer oggi sono 18 milioni nel mondo, 500mila solo in Italia.In tale contesto acquisiscono, quindi, ancora maggiore importanza “Le Domeniche della Salute 2012”, che consentiranno a quanti lo vorranno di eseguire sotto controllo medico alcuni test per la valutazione del rischio di patologia degenerativo-cognitiva cerebrale. Rischio che sarà monitorato tramite una serie di quiz e specifici test psico-fisici.Tutte le visite saranno gratuite e saranno eseguite presso la Sala “Mariangiola Dell’Apuzzo” della Fondazione Antonio Della Monica, sita in Viale Marconi 29 a Cava de’ Tirreni. Il 7, il 14, il 21 ed il 28 ottobre le tappe previste nel calendario dell’iniziativa.Si parte domenica 7  ottobre con la presenza del dott. Bernardo Giordano, neuropsichiatra del Dipartimento di Salute Mentale dell’ASL Salerno. Si proseguirà domenica 14 ottobre con  l’intervento del dott. Francesco Prisco, già Dirigente Medico dell’Unità di Valutazione Geriatrica dell’ASL Salerno, e della dott.ssa Veronica Benincasa, psicologa del Dipartimento di Salute Mentale dell’ASL Salerno. Nuova tappa dell’iniziativa domenica 21 ottobre, quando saranno presenti il dott. Salvatore Coppola e la dott.ssa Nadia Di Grado, psicologi del Dipartimento di Salute Mentale dell’ASL Salerno. Domenica 28 ottobre l’appuntamento finale, che vedrà la presenza del dott. Salvatore Gentile, neuropsichiatra del Dipartimento di Salute Mentale dell’ASL Salerno.L’ennesima importante iniziativa, dunque, del Rotary Club di Cava de’ Tirreni, sempre impegnato sul territorio e per il territorio. «Rivolgo a tal proposito un grandissimo ringraziamento - dichiara il Presidente rotariano 2012/2013 Emilio Franzesi - ai vari medici coinvolti in questo progetto, che metteranno le loro competenze e la loro professionalità a disposizione dei cittadini. Un sentito grazie va, inoltre, alla Fondazione Antonio Della Monica, segnatamente nella persona della Presidente Luana Della Monica, per la collaborazione offerta e per la concessione della Sala “Mariangiola Dell’Apuzzo”, dove si terranno le quattro tappe dell’iniziativa. Un ultimo pensiero va, ovviamente, a tutti i soci del Rotary Club cavese che offriranno a vario titolo il loro contributo».

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.