il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

CAVA/17: Gigi Casciello commissario del Pdl

 Maddalena Mascolo

CAVA de’ TIRRENI – Il noto giornalista Gigi Casciello, già direttore di varie testate giornalistiche, ritorna nel vivo della politica locale. Dopo la lontana esperienza vissuta come “candidato sindaco di Salerno” nel 1997 in contrapposizione di Vincenzo De Luca e la promessa-mancata candidatura alla Camera dei deputati del 2001 nel collegio di Scafati (dove all’ultimo momento gli fu preferito lo psichiatra Guido Milanese, eccolo di nuovo in sella. Questa volta a Cava de’ Tirreni, una città molto tormentata politicamente e non solo, con il ruolo importante di “commissario del PdL”.  Ecco il testo del comunicato pervenutoci dalla segreteria provinciale del Popolo della Linertà: <<Il commissario provinciale del Pdl, on. Mara Carfagna, considerato il particolare momento politico vissuto dalla città di Cava de’ Tirreni, al fine di una perfetta sintonia con la nuova linea indicata per il Pdl in provincia di Salerno, d’intesa con il coordinatore di Cava-Costiera Amalfitana, avv. Alfredo Messina, ha nominato il portavoce provinciale del partito, Gigi Casciello, commissario del Pdl a Cava de’ Tirreni. “Ho chiesto a Gigi Casciello”, ha dichiarato l’on. Mara Carfagna, “di continuare a dare, seppure come commissario e quindi in via temporanea, il suo contributo per rafforzare e radicare ulteriormente il partito a Cava de’ Tirreni secondo le priorità che abbiamo anche indicato nell’accordo programmatico con il sindaco, prof. Marco Galdi”>>.  Gli auguri di buon lavoro a Gigi Casciello da parte di tutta la nostra redazione. Auguri doverosi a parte rimane l’amara constatazione che ancora una volta Cava de’ Tirreni, nonostante il parere positivo del coordinatore del PdL per ava-Costiera, avv. Alfredo Messina, deve passivamente subire decisioni dall’alto per l’imposizione di personaggi che nulla hanno a che fare con il territorio metelliano.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.