il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

ASL SALERNO : UN MEDIOCRE ATTO AZIENDALE

 vania de maio
(da Antonio Roscia – coord. cittadino PdL)

SALERNO – Un mediocre atto aziendale quello del manager dell’ASL Salerno dr Antonio Squillante , frutto di una visione angolata delle politica sanitaria , presentato solo in bozza e dove l’elemento cardine è la soppressione di Ospedali e di decine di Primari (quali e con quali criteri oggettivi?) . Una politica tutta concentrata sull’aspetto Ospedaliero e dimentico invece di un altro aspetto fondamentale della Sanità : quello degli Ambulatori specialistici . Gli ambulatori sono il fondamento della sanità di vicinanza , indispensabili per le necessità quotidiane dei cittadini , ma che anche a Salerno  versano in condizioni indegne , pur essendo  completamente ignorati nell’atto aziendale. Semplicemente risibile poi il cambio del logo della ASL Salerno che ora diventa simile a quello della Provincia di Salerno ( la croce di Amalfi , etc.) : una contiguità evidente. Peccato che non si sia potuto cambiare anche il nome della ASL Salerno in ASL Principato di Arechi : immagino che qualcuno un pensierino ce lo abbia fatto!

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.