il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

INPS/CAVA: reazione del sindaco contro la chiusura

 

 

La redazione

 

CAVA de’ TIRRENI – Riceviamo e volentieri pubblichiamo la nota del sindaco di Cava de’ Tirreni, prof. Marco Galdi, contro la chiusura dall’agenzia INPS aperta qualche anno fa nel centro metelliano. Non possiamo che condividere le perplessità del sindaco. <<Ho appreso del parere favorevole del Comitato Regionale della Campania dell’Inps del 10 luglio scorso, seduta n. 5, di chiusura dell’Agenzia Inps di Cava de’Tirreni. Pur consapevole della necessità di razionalizzare la spesa, che oggi investe ogni settore pubblico, tengo a rappresentare che la nostra Città ha più di 54.000 abitanti ed una popolazione anziana particolarmente significativa (13.666 ultrasessantenni), che si serve della struttura dell’Inps, presente da oltre 20 anni sul nostro territorio. Della struttura si servono, inoltre, quanti percepiscono indennità di disoccupazione, di mobilità e cassa integrazione, notevolmente aumentati nel numero in questo drammatico momento di crisi. Gli operatori della struttura, infine, gestiscono con procedure all’avanguardia (evasione di pratiche in tempo reale) le pensioni di invalidità civile dell’intero comprensorio. Ritengo che questo patrimonio di servizi alle persone e di professionalità non possa andare disperso e che gli obiettivi di razionalizzazione della spesa possano conseguirsi anche con modalità alternative, ad esempio trasferendo gli archivi presso la sede di Nocera Inferiore, con un notevole risparmio rispetto ai fitti sostenuti per l’occupazione del primo piano della sede di via A. Balzico. Invito, pertanto, le SS.LL. ad una valutazione ponderata sulla questione, che consenta di conservare l’attuale Agenzia Inps di Cava de’ Tirreni, anche in considerazione della circostanza, che la nostra Città, seconda per numero di abitanti nella Provincia di Salerno, è stata sottoposta negli ultimi anni ad un continuo depauperamento di servizi, in chiara controtendenza con la sua vocazione ed a discapito della sua cittadinanza. Chiedo, inoltre, di poter incontrare il Comitato regionale INPS della Campania, per illustrare le ragioni qui sinteticamente rappresentate, invitando i Sig.ri Parlamentari nazionali ed i Consiglieri regionali ad esercitare tutte le azioni in loro potere per scongiurare il rischio della chiusura dell’agenzia Inps di Cava de’ Tirreni. Con i sensi della più alta stima e considerazione.>>.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.