il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

AICAT: dal 3 al 5 ottobre a Jesolo Lido il 23° Congresso Nazionale intitolato “La ricerca della felicità”

laura la rocca (Da Aniello Baselice)

 

SALERNO – Dal 3 al 5 ottobre, presso il Pala Arrex di Jesolo Lido, si terrà il 23° Congresso Nazionale dei Club Alcologici Territoriali.Il Congresso, organizzato da AICAT (Associazione Italiana  dei Club Alcologici Territoriali), ARCAT Veneto (Associazione Regionale dei CAT del Veneto) e dalle associazioni  Sandonatese- ACAT BassoPiave,  con il Comune di Jesolo, rappresenta il momento annuale di incontro con  la comunità locale e nazionale dei Club, comunità di  persone e famiglie  impegnate a sperimentare uno stile di vita sobrio, libero dall’alcol e altre droghe chimiche e non. I Club si impegnano anche per la promozione della salute della Comunità, organizzando eventi pubblici e approfondimenti vari, così come indicato dall’OMS, per la riduzione dei problemi alcol-droga correlati  (incidenti stradali, sul lavoro, violenza, malattie, disabilità,  ecc.). I programmi dei Club prevedono anche una collaborazione sinergica con i Servizi Sociosanitari, i Comuni, le Scuole e le altre Associazioni del territorio. Questo Congresso vuole essere l’occasione per approfondire un tema stimolante e trasversale a tutte le generazioni ma particolarmente avvertito dai giovani quale “la ricerca della felicità.” Un tema che interessa ed interroga non solo il mondo dei Club, ma la Comunità tutta nella misura in cui si intreccia con altri valori che fanno parte del patrimonio antro spirituale dei Club (solidarietà, corresponsabilità, impegno per la pace e la giustizia sociale e la legalità) e sulle felicità artificiali, spesso incentrate sul consumo di alcol nei luoghi di socializzazione e divertimento. Particolarmente interessanti sono la sessione sul tema del congresso su cui si confronteranno in modo interattivo col pubblico personalità del mondo della filosofia (Sonno, Turoldo) nella mattina di sabato; l’Assemblea dedicata ai 25 anni di vita dell’AICAT nel pomeriggio di sabato; la sessione di domenica mattina dedicata alle buone prassi del Fare insieme per la salute delle comunità che vedrà presenti amministratori e sindaci di vari Comuni d’Italia che collaborano con le associazioni dei Club in progetti di prevenzione e promozione della salute. Il Congresso di Jesolo avrà anche un respiro internazionale: infatti i Club sono diffusi in 35 Nazioni, oltre l’Italia e saranno presenti molti delegati stranieri. L’organizzazione del Congresso vede coinvolti i circa 2000 Club nazionali, e in particolar modo i 520 Club del Veneto, frequentati da 4.500 famiglie, seguite da circa 600 volontari a vario titolo e dai servizi sociosanitari che condividono la metodologia. L’approccio ai problemi alcol correlati dei Club Alcologici, è il metodo più diffuso in Italia, la sua efficacia si attesta attorno al 75%. Da una stima basata sulle precedenti esperienze congressuali si aspetta una affluenza di circa 1.800/2.000 persone.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.