il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

I DIECI PUNTI PER L’INNOVAZIONE DELLA POLITICA ITALIANA

di Rosario  Ternullo

1 )  Per potersi candidare a qualunque carica politica ed amministrativa non possono essere superati i 65 anni di età ( anche per banche, società e qualunque altra istituzione anche privata ), senza alcuna eccezione.

2 ) Chiunque abbia un incarico politico o amministrativo, deve, obbligatoriamente dimettersi immediatamente da questo, in modo irrevocabile, nell’eventualità di una sua possibile candidatura ad incarichi politici ed amministrativi. Chi abbia due o più incarichi, di qualunque tipo, ha 15 giorni per decidere quale incarico assumere, superati i 15 giorni, in caso di non decisione, la decadenza da tutti gli incarichi.

3 ) Porre un tetto massimo e una base minima a stipendi e pensioni.

4 ) Soppressione del Senato come istituzione politica, e conversione della stessa alla più alta carica onorifica dello Stato.

5 ) Soppressione delle regioni con spostamento delle funzioni a province e comuni, con ricentralizzazione dei servizi più importanti.

6 ) Riduzione da 7 a 5 anni del mandato del Presidente della Repubblica, figura scelta tra personalità della società civile ed eletta dal popolo direttamente, per un unico ed irreversibile mandato, con stipendio non superiore a quello dei deputati.

7 ) L’incarico del Presidente del Consiglio è incompatibile con qualunque altro incarico politico o amministrativo, e al pari di ministri, viceministri e sottosegretari, percepirà uno stipendio uguale a quello dei deputati.

8 ) Magistrati, militari e forze dell’ordine per candidarsi a qualunque incarico politico o amministrativo, anche privato, devono dimettersi immediatamente ed in modo irreversibile.

9 ) Tutti i beni pubblici essenziali non possono essere privatizzati, rimanendo a completa disposizione della collettività; questi stessi possono essere ceduti da un ente pubblico ad un altro, a titolo completamente gratuito, e tutte le funzioni pubbliche, inoltre, devono essere esercitate obbligatoriamente in edifici pubblici.

10 ) L’istruzione e la sanità pubblica, devono essere completamente gratuite.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.