il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Salerno fatti bella … i cessi della stazione

La redazione

SALERNO – Nella stazione di Salerno arrivano migliaia di persone al giorno e molto spesso quelle persone hanno necessità di servirsi dei bagni prima di addentrarsi nella visita della cosiddetta “città europea”. Ebbene, secondo noi, il sindaco di Salerno ha tutto il diritto ma anche il dovere di pretendere dalle Ferrovie o da chi per esse la tenuta igienica dei bagni ad un livello di accettabile decoro non solo per il servizio fine a se stesso ma per tutta la città che guarda alla Stazione Ferroviaria come il primo biglietto da visita per i tanti turisti che sbarcano dai numerosi treni. Sarà anche vero, anzi certamente è vero, che Salerno è “una città che combatte”, come dice il sindaco, ma sicuramente è una città che non pulisce se stessa e non fa pulire i punti più esposti alla visione di chi dovrebbe poi girare per la città ed apprezzarne i suoi sicuri pregi.

Ovviamente nella stazione di Salerno difficilmente sbarcheranno Maria Grazia Cucinotta, Annalisa Scarrone e Maurizio Casagrande, men che meno qualora dovessero sbarcare potranno avere bisogno di usufruire dei bagni pubblici della stazione; altrimenti il regista che ha in animo di girare un film sulle luci sicuramente potrebbe cambiare idea e girare un film sulle fetenzie di Salerno, perché lo si voglia o no anche la stazione fa parte della città; anzi è una delle sue parti più importanti.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.