il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

GINNASTICA / CON POSEIDON SALERNO CAMPANIA SUL TETTO D’ITALIA NEL 2014

Ufficio Stampa C.R. Campania – Federginnastica

Si chiude un anno denso di successi per la ginnastica campana che ha cominciato bene ed ha finito in crescendo. Una serie di risultati, inframmezzati da iniziative e riconoscimenti, che hanno confermato la ginnastica nel ruolo di protagonista dello sport campano e dello scenario federale nazionale.

L’anno sportivo ha avuto inizio il 21 gennaio con il grande successo fatto registrare dalla Gymnaestrada regionale andata in scena, è proprio il caso di dirlo, sul palco dello splendido Teatro Mediterraneo all’interno della Mostra d’Oltremare di Napoli, a cura della Ginnastica Campania 2000 di Napoli, con Aldo Castaldo in cabina di regia. A febbraio un’altra grande iniziativa,  lo stage di Ginnastica Ritmica tenuto ad Avellino dalla D.T. nazionale Marina Piazza. L’8 marzo a Torino il C.G.A. Stabia di Angelo Radmilovic è capace di salire sul 3° gradino del podio nel Campionato nazionale di Serie A2 con Giancarlo Polini, Christian Atte e Marco Della Ragione guadagnando la permanenza in A2 anche per il 2015. A fine aprile il capolavoro della ritmica campana a Spoleto con gli straordinari titoli nazionali conquistati da Vania Santoro (nella foto a Spoleto) al nastro e dalla stessa Santoro nella specialità coppia con la compagna Federica Pascarella, della Poseidon Salerno di Daniela Rinaldi. A maggio, mentre Vanessa Ferrari compiva l’ennesimo miracolo vincendo la medaglia d’oro nella finale al corpo libero dei Campionati Europei a Sofia con i napoletani Rosario Pitton Capodelegazione azzurro e Massimiliano Villapiano giudice della maschile, a Biella Sydney Saturnino del C.G. Ischia (NA) di Mario D’Agostino  vinceva il Titolo Italiano di categoria allieve 4à fascia, e a Monte di Procida (NA) si svolgevano i Campionati Italiani di Ginnastica Aerobica organizzati in maniera impeccabile dalla società Chige di Chiara Barone e Giorgio Illiano. A giugno nella finale dei Campionati Italiani Assoluti agli anelli c’erano Eduardo Martano e Giancarlo Polini, quest’ultimo insignito dello Sport Awards 2014 nella serata presentata dal giornalista Rai Franco Lauro. Campania ancora presente con Rosario Pitton alla guida della delegazione italiana che si è esibita per Papa Francesco sul Sagrato di S. Pietro. L’estate, invece, è stata caratterizzata dai Gymcampus  Nazionali maschili presso l’Accademia Federale di Castellammare di Stabia, con ospite d’eccezione l’olimpionico Igor Cassina che sarà di nuovo a Castellammare dal 2 al 5 gennaio prossimo per uno stage, e quelli Nazionali di ritmica al Country Sport di Avellino, promossi entrambi a pieni voti verranno riproposti nel 2015, e dal Collegiale UEG femminile svoltosi a Tirrenia per il quale sono stati prescelti dal D.T. nazionale Enrico Casella la ginnasta Irene Alotti ed il tecnico Giorgio De Maria della società Ginnastica Campania 2000 Napoli. Prima della mega manifestazione “Ginnastica in Festa”, coordinata dalla D.T.N. G.p.T. Emiliana Polini, di Gragnano (NA), con circa 10.000 atleti in gara a Pesaro, da ricordare la spedizione messicana della squadra italiana ai Campionati del Mondo di Ginnastica Aerobica di Cancun con il senior Antonio Lollo del Club Ginnastico Benevento di Cristiana D’Anna e la junior Giorgia Farinaro con la tecnica Simona Scotto, entrambe del California Center Club di Monte di Procida.

Alla ripresa autunnale gli interventi della tecnica Francesca Cupisti, della società Motto di Viareggio militante nel campionato nazionale di Serie A1 ritmica, chiamata dal Presidente regionale Michele Sessa per potenziare la sezione con la creazione di un Centro Tecnico regionale al Country Sport di Avellino. Subito dopo la governance sportiva campana è stata investita dell’organizzazione della prestigiosa finale nazionale del Trofeo Coni, 23 sport e 2000 atleti in gara di tutte le regioni, la Ginnastica ritmica si è disputata al Palazzetto dello Sport di Caserta con l’ottima organizzazione a cura della società la Verdiana di Barbara Zagarella e Barbara Liguori, mentre l’Artistica maschile e femminile si è svolta nell’Accademia Federale di Castellammare di Stabia con l’organizzazione della società C.G.A. Stabia di Stefania Gini, entrambe molto apprezzate dal Presidente Federale Riccardo Agabio e dal Presidente del Coni Giovanni Malagò. Subito dopo una serie di importanti promozioni, quella di Angelo Radmilovic nello staff tecnico nazionale maschile, quella di Michele Sessa nella Commissione Nazionale Carte Federali, quella dell’Accademia regionale Gaf Ischia/Napoli, quella di Sergio Bellantonio per la sua opera prima “Sport e adolescenza” con il plauso dalla comunità scientifica e universitaria ed i premi Coni a Giuseppe Pavone, Stella d’Oro al Merito Sportivo, a Cristiana D’Anna, Palma di Bronzo al Merito Tecnico, ad  Antonio Lollo e Rossella Vetrone, Medaglia di Bronzo al Valore Atletico. Chiusura d’anno ancora con la sezione maschile in bella evidenza grazie alle 2 medaglie d’argento vinte da Manlio Massaro del Cag Napoli di Massimiliano Villapiano e quella di bronzo vinta da Vincenzo Carbone dello Stabia nei Campionati Nazionali di specialità, ma soprattutto grazie al Titolo Italiano della categoria senior conquistato a Livorno da Giancarlo Polini che ha suggellato un anno denso di soddisfazioni per il Presidente  e l’intero Consiglio Regionale della Federginnastica.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.