il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

La lumaca sassanese su UnoTv


Annalisa Corinaldesi

SALA CONSILINA – E’ ancora una volta l’emittente televisiva “Uno Tv” di Sala Consilina a rilanciare mediaticamente un’attività imprenditoriale giovanile che parte dal territorio di Sassano per estendersi in tutt’Italia e, forse, in tutto il mondo; almeno così sperano i tre giovani che l’hanno creata e lanciata anche sul web. Dunque la trasmissione televisiva “L’angolo Cusati”, mirabilmente condotta dal giornalista Pietro Cusati (detto Pierino), ha ospitato Franco Pizzi, Angela Pizzi e Michele Sarli che insieme a Francesco Pizzi (assente giustificato in trasmissione) hanno avuto l’idea di scendere nel mondo dell’imprenditoria lanciando in zona l’allevamento e la commercializzazione della cosidetta “lumaca sassanese”. Seguendo attentamente la trasmissione ho anche scoperto che alcuni piatti a base di lumache sono addirittura inseriti nella famosa “dieta mediterranea” e in molte diete contro l’obesità e il sovrappeso perché molto ipocaloriche. Michele, Franco e Angela, puntualmente stimolati dalle domande del conduttore, hanno sapientemente spiegato nel corso della trasmissione come è nata la loro idea e quali sono le caratteristiche della loro produzione. L’idea nasce qualche tempo fa e trova la sua realizzazione nel gennaio 2015 ad opera di Michele Franco e Francesco, parte così l’attività di elicoltura su una superficie di circa 6mila mq in agro di Sassano. Il mollusco allevato appartiene alla specie della “helix aspersa muller” ed il metodo di coltivazione utilizzato (tipico dei molluschi di terra) detiene il primato per l’innovazione su tutto il territorio campano. Siamo di fronte ad una novità assoluta che i ragazzi stanno portando avanti con determinazione e sicurezza, un’attività che i giovani sassanesi hanno scelto come loro lavoro almeno per il momento. In tv hanno mostrato un’ampolla con alcune lumache all’interno (vedasi foto) e Angela con un gesto molto affettuoso ha quasi accarezzato una lumaca che stava per uscire dal contenitore, quasi come se avesse a che fare con un animale domestico. Quel gesto ha fatto passare un messaggio molto importante per tanti altri giovani, quando si fa qualcosa bisogna crederci per vincere, e Angela ci crede. Il nutrizionista Michele Sarli ha con cura evidenziato tutte le proprietà organolettiche della lumaca con il guscio (come quelle dell’allevamento in questione) ai fini alimentari. Franco, invece, ha spiegato i lunghi periodi di letargo del mollusco che durante l’inverno si infila sotto terra ad una profondità di 30-40 centimetri, anche se alcuni esemplari vengono conservati in apposite celle per evitare che possano disperdere nel terreno le loro proprietà. I ragazzi, sempre da soli, hanno ideato anche il logo pubblicitario inserendo una lumaca su una splendida orchidea, tanto per non dimenticare che Sassano è il paese delle orchidee selvatiche. Per chiudere la trasmissione, Angela, ha consigliato anche un piatto tipico “lumache alla romana” per quattro persone: 48 lumache con il guscio, olio vergine d’oliva, sale e pepe, 2 spicchi d’aglio, acciughe sott’olio, 1 scatola di pomodori pelati da 500 gr., peperoncino rosso e mentuccia romana fresca; il tutto per un buon appetito.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.