il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

CENTRO DESTRA: il Sen. Cardiello (FI) a testa bassa contro Alberico Gambino

                                                   

Da segr.prov. Forza Italia
SALERNO – “Il consigliere regionale Alberico Gambino continua a confermare tutta la sua irresponsabilità politica che come dirigenza provinciale di Forza Italia ci indusse ad esprimere più di una perplessità di fronte alla sua richiesta di tornare nel partito di Berlusconi. Posizione, la nostra, certo non condizionata dalle vicende giudiziarie che lo coinvolgono e che speriamo Gambino possa risolvere in modo da non ritrovarsi nella sgradevole posizione di non poter continuare la sua attività di consigliere regionale. Quelle nostre preoccupazioni oggi trovano ulteriore valore in dichiarazioni che rappresentano il consigliere regionale di Pagani non solo come un inconsapevole del ruolo, valutazione da noi già espressa per le complesse vicende giudiziarie che sta affrontando, ma assolutamente irresponsabile per tutto il centrodestra. In provincia di Salerno Forza Italia, Fratelli d’Italia e Noi con Salvini, con fatica ma con grande impegno, stanno lavorando per ritrovare una unità che riproponga il centrodestra come forza di governo delle nostre città in vista delle prossime elezioni amministrative e l’arroganza, che sconfina nella volgarità, dimostrata da Gambino con le sue ultime dichiarazioni, danno la misura limitata del suo intendere la politica. Non è con il rancore, tra l’altro per irragionevoli motivi, che si dà il proprio contributo alla buona politica ed alla crescita della nostra comunità. Siamo certi che quello di Gambino diventerà sempre di più un atteggiamento isolato anche all’interno del suo partito”.                                                                                                                           

1 Commento

  1. Oggi leggo e oggi cerco di porre piccole questioni.
    Senatore Cardiello, con il massimo rispetto dovuto, ma non le sembra che con questo comunicato stampa sia stato un po troppo “acido”?
    Abbia toccato il “brodo primordiale” comunicativo di “pazzagliana” memoria?
    Almeno che Lei non abbia già fatto………processo……..dibbattimento…e scritto la condanna, ho l’impressione che si sia spinto un po oltre l’umano “sentire”.
    E che fine ha fatto il “garantismo” che pure dovrebbe fare parte del bagaglio culturale di un “liberale” di Destra?
    Tutto alle ortiche.
    Purtroppo ho letto pure le repliche dell’Onorevole Gambino (comprensibili) e quelle dell’Onorevole Cirielli (se le poteva risparmiare)…..cosa dire………sono esterefatta e stendo un velo.
    Ma mi scusi, sono solo opinioni, ma l’avversario politico non dovrebbe essere un’altro?
    Mi auguro che certi scambi di opinioni al cianuro terminineno senza andare oltre.Mi auguro una ricomposizione possibile.
    Si ricordi che con certi comportamenti pubblici è la” Destra” a perdere nel suo complesso…..spero che questo le stia ancora a cuore.Con stima sub iudice.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.