il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Consulenti Lavoro: Legge di stabilità – jobs act, il ruolo del consulente del lavoro alla luce delle novità introdotte

Maddalena Mascolo

SALERNO – Dopo la pausa per le festività natalizie riprendono i corsi di “formazione continua obbligatoria” organizzati dall’Ordine dei Consulenti del Lavoro della provincia di Salerno sotto l’esperta e patriarcale guida del presidente CdL Cav. Alberico Capaldo che da oltre tre decenni è al governo del prestigioso ordine professionale salernitano. E sarà proprio Lui ad aprire i lavori dell’ennesimo corso che si terrà il giorno 19 febbraio 2016, a partire dalle ore 9.00, presso i saloni del Mediterranea Hotel (Via Salvador Allende di Salerno). Il convegno dal titolo “Legge di stabilità – Jobs act: il ruolo del consulente del lavoro alla luce delle novità introdotte” attribuirà a tutti i partecipanti n. 4 crediti formativi soltanto se gli stessi provvederanno alla regolare registrazione sia all’entrata che all’uscita. “Un modo questo -ha dichiarato il presidente Capaldo- per meglio stigmatizzare la professionalità di tutti gli iscritti all’ordine della provincia di Salerno. La formazione è uno degli elementi portanti di questa difficile attività e necessita, quindi, seguirla e rispettarla in tutti i suoi aspetti, anche quelli formali e poco gradevoli”. L’intervento iniziale del convegno è affidato all’avv. Francesco Franco, presidente di Fonditalia (Fondo Formazione Italia) che con la FNI di Salerno sponsorizza l’interessante assise di una categoria professionale che anno dopo anno conquista livelli di professionalità sempre più importanti ed impegnativi, anche sotto il profilo dell’immagine che l’ordine (grazie alla perspicacia del presidente Capaldo) riesce a dare di se stesso verso il mondo esterno. Poi sarà la volta dei relatori che nell’ordine prenderanno la parola: Filomena Foccillo (avvocato, professoressa a contratto di diritto del lavoro presso l’Università degli Studi di Salerno) che parlerà su “Il contratto part-time agevolato prepensionamento”; Roberto Tempesta (avvocato, consulente del lavoro, consigliere nazionale di disciplina dei CdL) su “I nuovi co.co.co.”; Gerardo Di Trolio (consulente del lavoro, delegato fondazione CdL e presidente della CFC di Salerno e Avellino) sul problema delle “integrazioni salariali – innovazioni e formazione”; Pasquale Visconti (avvocato, consigliere dell’ordine degli avvocati di Salerno) per “La nuova procedura per dimissioni”; e Giovanni Ambrosio (avvocato, specializzato in diritto del lavoro, sociale e della previdenza sociale presso l’università “La Sapienza” di Roma) che illustrerà “I controlli a distanza dei lavoratori”. Seguirà, come sempre, un ampio dibattito con domande e risposte che sicuramente animeranno la platea. Il tutto sarà moderato dall’inossidabile prof. Avv. Armando Lamberti (ordinario di diritto costituzionale presso l’università di Salerno). Rinnovato il comitato scientifico che ha preparato il convegno; alla ribalta Giuseppe de Chiara (presidente collegio revisore dei conti dell’ordine dei CdL), Alfonso Aufiero (consulente del lavoro) e Vincenzo Bianco (consulente del lavoro). Non mancheranno, naturalmente, i saluti finali all’assemblea da parte del presidentissimo CdL Cav. Alberico Capaldo.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.