il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

PORTO: Il Porto di Salerno al Seatrade Cruise Global 2016

Da Autorità Portuale

SALERNO – Promuovere sempre di più il Porto e le meraviglie della città di Salerno e di tutta la sua provincia è l’obiettivo della missione a Fort Lauderdale (Florida) dell’Autorità Portuale di Salerno, che partecipa dal 14 al 17 marzo al “Seatrade Cruise Global 2016”.

La più importante fiera del turismo croceristico al mondo, che quest’anno si sposta da Miami a Fort Lauderdale, rappresenta uno dei principali punti d’incontro, che mette insieme compagnie, fornitori, agenti di viaggio e partner. Ospita espositori provenienti da tutto il mondo e offre la possibilità di mostrare prodotti e servizi ai buyer e i decision maker dell’industria delle crociere.

Alla fiera sono attesi quasi 900 espositori e oltre 11mila addetti ai lavori. Sono previsti numerosi convegni per fare il punto sullo stato di salute dell’industria crocieristica, suddivisi per grandi aree: America, Asia-Australia, Europa, Caraibi e Cuba.

Saranno inoltre resi noti i dati previsionali sull’andamento del settore nel 2016 sulla base delle prenotazioni. Secondo i dati della CLIA, l’organizzazione internazionale delle compagnie da crociera, nel 2015 la domanda globale, in base alle previsioni, ha superato i 23 milioni di passeggeri. Il Nord America, con una quota del 55%, si conferma il mercato principale e più della metà dei passeggeri proviene dagli Stati Uniti.

“Il Seatrade Cruise Global è un’occasione da non perdere per essere presenti nei cataloghi delle principali compagnie di navigazione – afferma il Presidente dell’Autorità Portuale di Salerno Andrea Annunziata – e per avere un grande ritorno di immagine e una visibilità immediata a livello globale, potendo proporre un’offerta turistica di un territorio tra i più belli al mondo.

La promozione del comparto crocieristico rappresenta un investimento, che porterà vantaggi a Salerno e a tutto il territorio provinciale. E grazie all’inaugurazione della Stazione Marittima e al nuovo Polo crocieristico e alle nuove offerte per i croceristi di fare escursioni, shopping e soggiornare nelle strutture ricettive, la ricaduta economica sarà estremamente positiva sia nelle località costiere che in quelle interne.

Grazie alle politiche di marketing messe in atto negli ultimi anni – conclude il Presidente Annunziata – lo Scalo salernitano ha già registrato importanti risultati di crescita del traffico crocieristico, con un notevole incremento del numero di prenotazioni, passando da 37mila a 200mila passeggeri, ponendo Salerno fra le mete più ambite del Mediterraneo.”

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.