il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Comunali 2016: parla Corrado Naddeo

Maddalena Mascolo

 

SALERNO – Per le elezioni del 5 giugno prossimo ecco la nostra intervista in esclusiva con il dr. Corrado Naddeo, cardiologo salernitano e consigliere comunale uscente, candidato nella lista CAMPANIA LIBERA con Vincenzo Napoli sindaco.

D) Come giudica questo imminente appuntamento elettorale?

R) Il tempo, si sa, scorre inesorabilmente e, così, ci troviamo a pochissimi giorni da una scadenza così importante. E non solo per i candidati, ma anche per i cittadini! E’ una occasione veramente unica per tutti noi e per la nostra comunità.

D) Nell’attuale momento politico-amministrativo, perché è importante l’elezione del nuovo consiglio comunale di Salerno.

R) Abbiamo l’opportunità concreta (chissà fra quanti lustri potrà capitare ancora) di dialogare con un governatore regionale (Vincenzo De Luca) che ha, innegabilmente, fatto per la città di Salerno molto di più di chiunque altro abbia mai ricoperto cariche pubbliche. Lo ha fatto e continuerà a farlo.

D)  Di recente Salerno e la nostra Regione non hanno avuto rapporti intensi dal punto di vista dello sviluppo. Con il nuovo governatore Vincenzo De Luca cambierà qualcosa?

R) Se, come credo, Vincenzo Napoli sarà il nuovo sindaco di Salerno, in forza di un chiaro e limpido riscontro elettorale, avremo finalmente l’attenzione che la seconda città della Campania, già PRIMA CAPITALE dell’Italia liberata, merita! Negli ultimi anni il governo regionale ha totalmente escluso Salerno da qualunque forma di attenzione per qualsivoglia programma di sviluppo e, addirittura, di gestione corrente (i trasporti pubblici su gomma e le vie del mare sono, in tal senso, paradigmatici è solo minimo esempio tra i tanti possibili).

Ciò non dovrà più accadere. Il destino dei nostri territori e delle future generazioni dovrà ottenere considerazione e rispetto al pari degli altri capoluoghi campani. E così sarà !

D) Con il nuovo sindaco Napoli ELETTO dalla Gente, dal popolo Sovrano, sarà necessaria una squadra forte ed autorevole di consiglieri.

R) Condivido in pieno la necessità di una maggioranza e di una opposizione che possano garantire la capacità programmatica e la qualità del controllo sulle azioni intraprese. Saranno necessari donne ed uomini seri, credibili, professionali……ONESTI! Persone che non vivono di politica ma che, alla politica, dedicano se stessi senza fini personali.

E) Pensa a qualcuno in particolare tra le centinaia di candidati a questa competizione elettorale?

R) La possibilità di scelta, grazie a Dio, non manca ! Si comincia dagli attuali consiglieri uscenti che hanno operato per ben 5 anni. La possibilità di giudizio, in questo caso, è basata sulla analisi della azione da essi svolta nell’esercizio del ruolo istituzionale. I cittadini sapranno scegliere, premiando chi ha meritato. Poi…..gli aspiranti! Tanti……molto diversi tra loro per storia personale, ruolo sociale, profilo morale…….credibilità. CANDIDATI DA ANALIZZARE E…….SCEGLIERE CON CURA. Devono rappresentare la città in consiglio comunale con dignità e capacità. Bisognerà sceglierli e votarli per un compito importante e……difficile. Con il VOTO non si dovrà dimostrare affetto (per amici cari e parenti) o solidarietà o, men che meno, riconoscenza per favori spiccioli ottenuti. Questo, se si vuole, si può fare al di fuori della competizione elettorale. Il rinnovo del consiglio è cosa assai diversa…….richiede un voto RAGIONATO. Più cervello e……meno cuore (anche se mi costa, come cardiologo, affermarlo). Tra il 2016 ed il 2021 abbiamo bisogno delle persone giuste per cogliere una occasione di riscatto e di sviluppo che non possiamo mancare; in caso contrario il declino sarà inesorabile. Andiamo al voto, quindi, convinti e motivati a scegliere personalmente i destini della città che amiamo.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.