il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

La Goletta Verde di Legambiente arriva nel Cilento a tutte “vele”

Da LegambienteCampania

SALERNO – Dopo la tappa di Ischia arriva oggi pomeriggio nel Cilento la storica imbarcazione di Legambiente, che anche quest’estate è partita per difendere i mari e le coste italiane. Un viaggio lungo le coste della Penisola – realizzato grazie al sostegno del Consorzio obbligatorio degli oli usati (COOU) e dei partner tecnici NAU e Novamont – che terminerà a Ferragosto in Friuli-Venezia Giulia. L’imbarcazione ambientalista farà tappa oggi, 1 luglio, ad Acciaroli e Pioppi (1 luglio), domani a Palinuro (2 luglio) e Marina di Camerota (2-3 luglio), per poi chiudere il suo tour campano a Sapri (4 luglio).

In occasione dell’arrivo a Pollica (oggi pomeriggio alle 17.30) sarà consegnata al sindaco la bandiera della “5 vele” il prestigioso riconoscimento della Guida Blu-Il mare più bello di LegambienteTouring Club. La perla del Cilento con le frazioni costiere di  Acciaroli e Pioppi si conferma ancora una volta leader regionale seconda in Italia. Tra le motivazioni, il raggiungimento del 76,53% di raccolta differenziata, l’azzeramento dei consumi energetici degli edifici pubblici, in particolare con una riduzione del 40% nella casa comunale. Sono stati implementati gli impianti fotovoltaici per la produzione di energetica elettrica di circa 70 Kwh ed è stato attivato un progetto sperimentale per produrre energia elettrica dal moto ondoso da localizzare nella parte retrostante del molo di sopraflutto. È stato recuperato un antico mulino ad acqua per la produzione di energia idroelettrica e creato un giardino mediterraneo in un’area agricola di 20 ettari per la realizzazione del vino della dieta mediterranea che porterà anche a percorsi formativi per i giovani che intendo avviare start up agricole. Ristrutturato il Museo del Mare nella frazione di Pioppi e realizzato un Centro velico dedicato ai diversamente abili.

“Le località campane presenti nella Guida Blu, molte delle quali proprio in Cilento – commenta Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania –  oltre a custodire lo straordinario e unico paesaggio costiero del nostro paese, sono senza alcun dubbio anche veri e propri distretti innovativi e laboratori delle buone pratiche sostenibili su energie rinnovabili, agricoltura di qualità, tutela e gestione del territorio.  Oltre alla qualità delle acque di balneazione e del paesaggio naturale, questi luoghi possono vantare un’offerta turistica “verde” fatta di escursionismo, climbing, bird watching e di tante attività slow, con una ospitalità curata e sempre più mirata alla qualità. Rappresentano la bellezza della Campania che vogliamo, la Campania Sostenibile dove scelte politiche lungimiranti hanno dato a queste località la possibilità non solo di soffrire meno della crisi, ma di essere sempre più competitive e di posizionarsi positivamente in una settore trainante dell’economia del Paese”.

La seconda località campana con 5 vele è Camerota dove la Goletta Verde farà tappa domani (con la consegna del riconoscimento) e domenica. Con la raccolta differenziata oltre il 60% grazie al miglioramento del “porta a porta” con il potenziamento della raccolta dell’organico e l’Istituzione dei punti di raccolta per i Raee, anche Camerota è entrata stabilimente nel podio regionale della classifica. È stato istituito una sportello InfoAmianto, per le rimozioni della fibra da manufatti privati e per le bonifiche di aree pubbliche e attivate telecamere di sorveglianza per il contrasto al fenomeno dell’abbandono dei rifiuti con la partecipazione di ecoVigili in bicicletta; sono stati realizzati progetti di educazione ambientale con le scuole del territorio e avviati i lavori per la conversione a Led dell’intero impianto di illuminazione, cui seguiranno l’installazione di colonnine per la ricarica delle auto elettriche, il potenziamento del wi-fi e punti per lo bike sharing. Aperto al pubblico l’importantissimo sito archeologico della grotta della cala a Marina di Camerota.

L’altra tappa della Goletta di domani (sabato 2 luglio) sarà Palinuro, località dove sventolano “4 vele”, così come a Sapri (dove l’imbarcazione ambientalista arriverà lunedì 4 per partecipare all’abbattimento di alcune strutture dell’ex Cemetificio). Nelle prime dieci posizioni regionali, insomma, il Cilento la fa da padrona con ben otto località nelle prime dieci posizioni.

Ad accompagnare il viaggio di Goletta Verde quest’anno ci sono i comportamenti virtuosi e i provvedimenti importanti degli ultimi 30 anni nel nostro Paese, raccontati grazie a una mostra itinerante realizzata con il patrocinio del ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del mare e la collaborazione dell’aree marina protetta Costa degli Infreschi e della Masseta, del Parco nazionale del Cilento e diFederparchi. Dal monitoraggio della qualità delle acque, alla legge sulle aree protette e sulla conservazione degli ecosistemi e della biodiversità, passando per la prima commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti, le battaglie contro i condoni edilizi e gli abbattimenti degli abusi, e infine la legge tanto attesa sugli ecoreati. La mostra che farà tappa nelle otto aree marine protette è una carrellata su tre decenni di politiche ambientali che racconta come l’Italia, nonostante tutto, sia cambiata in termini di difesa, tutela e innovazione. La mostra sarà inaugurata a Marina di Camerota domenica 3 luglio alle ore 18, a bordo di Goletta Verde. Saranno presenti:AntonioRomano, sindaco di Camerota; Ferdinando Palazzo, sindaco di San Giovanni a Piro; Andrea Palma, comandante Capitaneria di Porto di Palinuro; Enrico Fontana, Segreteria nazionale Legambiente;
MicheleBuonomo, presidente Legambiente Campania;
Tommaso Pellegrino, presidente Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni; Ciro Troccoli, assessore all’Ambiente del Comune di Camerota. Sono stati invitati:Corrado Matera, assessore Regione Campania allo Sviluppo e Promozione del Turismo
e i sindaci di Ispani, Vibonati (Villammare), Santa Marina (Policastro), Sapri, Centola (Palinuro), Castellabate.
Programma Goletta Verde in Campania

PIOPPI/ACCIAROLI
01 luglio Pioppi . Ore 17 -  Musea, Museo Vivo del Mare, Cerimonia di consegna delle 5 vele, riconoscimento della Guida Blu di Legambiente e Touring Club, al comune di Pollica per le frazioni di Acciaroli e Pioppi.
Acciaroli Ore 19,30 – 20,30 visite a bordo di Goletta Verde. Laboratori di Riciclaestate.

PALINURO
2 luglio
Dalle 12 alle 16 Goletta Verde apre una giornata dedicata all’ambiente con le visite a bordo, insieme ai volontari del campo di volontariato di Legambiente. Diversi i momenti di educazione ambientale organizzati per l’occasione in piazza Virgilio: il ludobus di Riciclaestate Campania, una mostra di oggetti ottenuti dal riutilizzo dei raee a cura dell’Istituto Comprensivo di Centola e alle 19:00 esibizione di Capone Bungt e Bangt, gruppo musicale che suona grazie a strumenti riciclati.

MARINA DI CAMEROTA

02 luglio
Ore 18 Cerimonia di consegna delle 5 vele, riconoscimento della Guida Blu di Legambiente e Touring Club, al comune di Camerota.

03 luglio
Ore 18 “30 anni dalla Parte del Mare” presso il Porto di Marina di Camerota, inaugurazione mostra  realizzata con il patrocinio del ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del mare e la collaborazione dell’Area marina protetta Costa degli Infreschi e della Masseta, del Parco nazionale del Cilento e di Federparchi.  A seguire tavola rotonda e aperitivo green in piazzetta Simon Bolivar.

SAPRI
4 luglio
Ore 11 Goletta Verde arriva a Sapri per partecipare all’abbattimento di alcune strutture dell’ex Cementificio. A seguire, ore 11,30, presso il porto di Sapri workshop sugli Ecoreati.
Durante la giornata sarà allestito il ludobus di RiciclaEstate Campania

SALERNO
6 luglio
Ore 11,30 Conferenza stampa di presentazione dei dati del monitoraggio eseguito dai tecnici di Goletta Verde lungo la costa della Campania

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.