il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Carosello Napoletano

La redazione

SALERNO – Un titolo non casuale è quello che l’Orchestra Sinfonica di Salerno Claudio Abbado, diretta dal M° Ivan Antonio, ha scelto per il concerto che terrà mercoledì 20 luglio, alle ore 21, all’Arena del Mare di Salerno, #carosellonapoletano. Un omaggio alla canzone classica napoletana che dalla “Tarantella” di Rossini corre lungo le pagine di “Core n’grato”, “Era de Maggio”, “Reginella”, “Caruso” e tante altre ancora. Un omaggio che diventa anche il ritratto della stessa città di Napoli, proprio come nel 1954 fece Ettore Giannini con il suo “Carosello Napoletano”, la versione cinematografica dell’opera teatrale con interpreti del calibro di Sophia Loren, Paolo Stoppa ed un indimenticato Léonide Massine nei panni di Antonio “Pulcinella” Petito. Costo del biglietto: platea non numerata, 15 euro; ridotto posto unico, 12 euro.

In sei mesi di attività, l’OSSCA può contare in curriculum diversi concerti e due opere, “La Traviata” ed “Il Barbiere di Siviglia”.  Il concerto di mercoledì sera s’inserisce in questo percorso, costruito su un continuo misurarsi. “Quello che sei mesi fa era un sogno, ambizioso – spiega Gianni Di Lisa, presidente dell’Associazione dell’OSSCA – oggi è una realtà che cammina con le sue gambe grazie alla passione ed alla dedizione di ogni singolo componente. Il pubblico in queste sere ci ha dimostrato grande affetto. È questo riscontro a spingerci ad andare avanti con convinzione”.

Sedici sono i pezzi in scaletta per il concerto di mercoledì sera durante il quale l’Orchestra Sinfonica di Salerno, diretta dal M° Ivan Antonio, accompagnerà i solisti Francesco Malapena (tenore) ed Antonella De Chiara (soprano).

Il 25 agosto si cambierà musica e l’OSSCA eseguirà di Pyotr Ilyich Tchaikvosky il “Concerto per violino e orchestra in re magg. op. 35”, con il talentuoso solista Gennaro Cardaropoli, e di Ludwig van Beethoven la “Sinfonia n. 7 in la magg. op. 92”.

Da settimane si è al lavoro anche per la stagione autunnale, mentre il 10 settembre l’orchestra sarà a Berlino per l’evento “Viva la musica 2016” che si tiene nel prestigioso “Gärten der Welt”, 43 ettari di giardini tematici. A curare l’organizzazione degli eventi in agenda per l’orchestra è Fabio Marone, segretario artistico dell’OSSCA.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.