il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Wind Band Orchestra

da Olga Chieffi

SALERNO –  Oggi (martedì 19 luglio), alle ore 21, si apriranno ancora una volta i cancelli dell’Area Archeologica di Fratte per ospitare il concerto della Wind Band Orchestra, diretta dal M° Vito Lamanna. Al concerto, realizzato con il Conservatorio di Musica “Giuseppe Martucci di Salerno”, parteciperanno anche le classi di percussione dei Maestri Marco Malagola e Maria Grazia Pescetelli. La scaletta proporrà in apertura “Celebration fanfare” di Francesco Cardaropoli; seguiranno poi i pezzi di Donato Semeraro, come “Cantus” e “Tribute to America”, ma anche dell’olandese Jacob de Hann, di Steven Verhelst e di Minafra. Costo del biglietto 5 euro.

Continuano gli incontri da salotto all’aperto nell’area etrusco sannitica di Salerno. Alle 20, nello spazio riservato alla presentazione dei libri di letteratura gialla e noir, curata dall’Associazione Porto delle Nebbie, Sabrina Priscocondurrà gli spettatori tra le pagine di “L’altra metà della notte. Bologna non uccide” di Fabio Mundadori. A dar voce alle parole di Mundadori sarà Brunella Caputo. L’ingresso alla presentazione del libro è libero.

Mercoledì (20 luglio) alle ore 21, i “Concerti d’estate di Villa Guariglia” proseguono il loro tour 2016 approdando al porto di Cetara con l’”An Arperc”, l’ensemble nata tra le aule del Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli nell’autunno del 2004, che propone un viaggio musicale attraverso le tradizioni popolari di numerosi paesi. La musica tradizionale irlandese, il tango argentino, le serenate messicane, i saltarelli medioevali e le melodie paraguaiane, così come la tradizionale tarantella napoletana, risuoneranno grazie alle vibrazioni delle arpe di Adriana Cioffi (arpa classica), Antonella Labriola (arpa celtica), Gianluca Rovinello (arpa classica, oud) e delle percussioni di Pasquale Benincasa. L’ingresso al concerto è libero.

I “concerti d’estate di Villa Guariglia in tour” sono organizzati in collaborazione con la Provincia di Salerno, il Comune di Salerno, il Comune di Baronissi, il Comune di Cava de’ Tirreni, il Comune di Cetara, l’Ept, la Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, la Coldiretti-Campagna Amica e l’Associazione Amici dei Concerti di Villa Guariglia e con il patrocinio morale del Consiglio Regionale della Campania. Si conferma anche quest’anno l’importante sodalizio con il Conservatorio di Musica “Giuseppe Martucci” di Salerno.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.