il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

FESTAGGIAMENTI DEI 100 ANNI PER NONNO GAETANO COCCARO

Michele D’Alessio

SASSANO Il segreto di una lunga vita?: “L’amore per la famiglia, mangiar sano ma non troppo”. Non ha dubbi sul segreto della sua rispettabile età, nonno Gaetano, 100 anni compiuti, giovedì 25 agosto. A Sassano, una grande festa in Piazza Umberto I, nel cuore del centro storico,  per festeggiare l’importante compleanno di Gaetano Coccaro nato il 25 agosto del 1916. Una persona molto stimata da tutti, padre e nonno amorevole, lavoratore infaticabile. A sentirlo parlare il secolo di vita non lo dimostra, Lui, il Sig. Gaetano, che  ha dedicato  tutta la vita al lavoro, con notevoli e significativi sacrifici finalizzati a regalare alla sua famiglia una vita dignitosa. Vedovo, padre di tre figli, Giovannina, Maria e Cono e nonno di tre nipoti, Rosanna, Eugenia e Rosario, che ha gli ha dato un grande insegnamento, il  rispetto delle persone e delle regole. Per questo fatto, i suoi figli Nina, Cono e Maria, hanno voluto regalare al loro padre una splendida festa a cui si è unita tutta la comunità di Sassano. 100 anni, fatti tra gioia e  tantissimi sacrifici, come lui stesso ha ricordati ai presenti trascorsi in giro per il mondo, prima come militare a Venezia, poi richiamato alle armi per il secondo conflitto mondiale operando nella campagne in Albania e Grecia. Caduto nelle mani dei tedeschi, che apertamente dichiarato “…di non fidarsi mai anche se sono amici ” sul finire della seconda guerra, e per non combattere contro gli italiani di preferire  vivere nei  campi di concentramento di Linz, in Austria. Una vita dedita al lavoro, prima in veste di emigrante in Venezuela fino al 1956 e in Svizzera e poi come agricoltore nei suoi terreni di Sassano. I festeggiamenti di Gaetano in forma pubblica sono iniziati con la Santa Messa nella Chiesa Madre celebrata dal parroco don Otello Russo e poi proseguiti in piazza, dove ha  deposto una corona di alloro sul Monumento ai Caduti in guerra, accompagnato dall’inno nazionale italiano eseguito dalla Banda musicale Rubino. Dopo gli auguri istituzionali del sindaco e delle associazioni con in testa la Proloco di Sassano, il compleanno di Gaetano è proseguito con una cena all’aperto e un piccolo concerto della banda musicale e dal figlio Cono, Maestro di musica. I festeggiamenti, sono terminati con il taglio della torta, e l’attestato di benemerenza da parte del sindaco Tommaso Pellegrino e dell’intera Amministrazione Comunale in segno di stima e riconoscenza verso l’unico centenario del paese e con la novità di istituzionalizzare il giorno 25 agosto di ogni anno, ai festeggiamenti dei novantenni del paese.

 

 

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.