il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Buone nuove dalla Neurochirurgia

 

Da Carmelo Ventre

SALERNO – La Direzione Generale della Azienda Ospedaliero Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, informa che in data 31 agosto presso l’Unità Operativa di Neurochirurgia, diretta dal Prof. Giorgio Iaconetta, è stato effettuato un delicato intervento di laminectomia decompressiva ad un paziente di circa 55 anni affetto da stenosi del canale vertebrale.

Normalmente l’intervento viene eseguito con metodiche invasive che richiedono un periodo di ricovero di almeno sette giorni, di frequente è necessario l’utilizzo di un busto ortopedico  per limitare le complicanze che talvolta risultano molto invalidanti.

Con la nuova metodica messa a punto, grazie alla collaborazione tra il dott. Vincenzo Martino ed il Prof. Sebastian Froelich dell’ospedale Lariboisière di Parigi, l’intervento viene effettuato in anestesia locale, con una degenza massima di 12 ore, riducendo in tal modo  a zero i rischi tromboemolitici.

Oltre agli effettivi vantaggi per il paziente, dato il limitato periodo di ricovero, si determina una notevole economia per la spesa a carico dell’Azienda ospedaliera.

Questa nuova tecnica a breve sarà validata a livello internazionale.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.