il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Le idee di impresa del Think Tank Sassano 3.0

La redazione

SASSANO – Il progetto Think Tank Sassano 3.0  è al giro di boa con 10 idee presentate entro il termine del 23 settembre per il concorso di idee.

I giovani del Vallo di Diano e del Cilento vedono nel turismo e nei servizi, i settori dove realizzare nuove attività,  investimenti e occupazione, infatti molte proposte progettuali ricadono nel settore del turismo, della valorizzazione del patrimonio e salvaguardia ambientale e della filiera culturale.

Particolarmente soddisfatto il Sindaco di Sassano e Presidente del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni,  Tommaso Pellegrino, che ha verificato l’impegno dei giovani su tematiche ambientali e di sviluppo sostenibile delle aree interne, in coerenza con le linee strategiche dettate dalla pianificazione e dallo sviluppo del PNCVDA

Per i promotori delle idee è iniziata la fase di affiancamento curata dal team di progetto coordinato da Michele Merlino, R.U.P. del Progetto Think Tank Sassano 3.0 e funzionario del Comune di Sassano.

L’attività di animazione territoriale, l’orientamento e la verifica di fattibilità è curata da Vincenzo Quagliano della QS & Partners di Salerno, l’attività di affiancamento per la definizione dei pani d’impresa da Pietro  Campiglia dell’Università di Salerno e da Patrizia Laudano esperta in assistenza alla P.A., l’animazione e la comunicazione da Nicola Bonadies dell’Associazione  Avalon.

Continua inoltre l’attività di front office con incontri individuali e di gruppo presso il  Think Tank Sassano 3.0 ubicato presso il Centro Polifunzionale a Silla, con l’intento di  seguire altre nuove iniziative che l’amministrazione comunale di Sassano intende acquisire nell’ottica di aderire anche alla nascita di un HUB  provinciale con la partecipazioni di Istituzioni locali e regionali.

Il Think Tank Sassano 3.0, la cui attività è cofinanziata da Sviluppo Campania SpA nell’ambito dell’ecosistema regionale a favore della nuova imprenditorialità – rete di incubatori regionali,  è diventato un riferimento Istituzionale per i giovani del Vallo di Diano testimoniato dalla provenienza dei progetti presentati (Teggiano, Sala Consilina, Padula, Montesano, Sassano) e dall’utenza che fruisce degli altri servizi erogati (Casalbuono, Sant’Arsenio, Polla, Atena Lucana).

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.