il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Trump, un personaggio molto preoccupante

 

di Annalisa O. Lupo

ROMA – Donald Trump ha dei seri problemi con le donne; lo abbiamo visto quando intervistato dalla giornalista Megyn Kerry, si è adirato alle domande della signora ed ha affermato che non solo aveva gli occhi  iniettati di sangue, ma sanguinava tutta. Una battuta da pub di infima categoria. Lui rossiccio, in apparenza iperteso, salassato da Ivana sua ex moglie, diventata ricca tanto da ispirare un film “il club delle mogli” che a loro volta la emulavano, forse tentando di carpire voti ed approvazione da altri divorziati simili a lui. Razzista, sessista, guerrafondaio, credo abbia vissuto la Presidenza Obama come una parte di storia degli Stati Uniti, da dimenticare. Vocifera violenza e legalità alla detenzione di armi in casa. Stranamente in questo periodo la lotta con i cittadini afro americani e la polizia è diventata insostenibile. Tenta di prendere i voti del sud razzista tanto per dividere di più la Nazione. E’ stato appoggiato in virtù del suo nome e del suo danaro. Clinton, sua acerrima avversaria, che per il marito e dal marito ha subito le peggiori umiliazioni ma con un intento: la carriera, si appoggia ai comportamenti  grotteschi di Donald per trarne l’appoggio delle donne e di quelli meno violenti, portandosi dietro le sue magagne. Ma è Trump il pericolo, la preoccupazione capace di partire come un ariete senza cognizione del senso dello Stato e del bene dello stesso. Il suo danaro e le sue conoscenze gli hanno dato la parola e semmai dovesse essere eletto i Repubblicani se ne pentiranno amaramente. Pronto alla costruzione di altre armi e non di case, sarebbe capace di ogni guerra, senza soldatesse, visto che è maschilista. ma di certo le case da costruire per tanta gente che vive per strada, sarebbe un pensiero ultimo per uno che dice scusatemi, e va avanti a blaterare offese per tutti e progetti infondati.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.