il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

La chiameremo vita … di Franco De Luca

Da Paolo Fasciglione

 

Salerno – Mercoledì 9 novembre alle ore 18,30 appuntamento sotto l’Arco Catalano – Palazzo Pinto – in Via dei Mercanti, per la presentazione del secondo romanzo di Franco De Luca, matematico con il “vizio” delle invenzioni letterarie: “La chiameremo Vita” (Editore Tullio Pironti), opera già premiata nei concorsi letterari nazionali 2016 di “Città di Acireale”, “Roberto Micheloni” di Aulla,  “Iride” di Cava dei Tirreni, “Scriviamo insieme” di Roma. In essa l’autore si cimenta nella narrazione della attrazione per un amore ambiguo vissuto dal protagonista, professore di lettere e scrittore, tra i miraggi cittadini della società dei consumi ed il ritorno nella memoria familiare rievocata sullo sfondo della campagna dell’affascinante mondo del vino. Il disvelamento di un segreto di una zia ed i racconti del nonno ne segnano la svolta e gli forniscono il pretesto per la traduzione letteraria di una vicenda umana e familiare, particolarmente toccante nei toni e per intensità emotiva.

 

Relatore Marcello Napoli, giornalista, critico letterario de “Il Mattino”,all’incontro, interverranno Mimmo Volpe, Assessore provinciale Ambiente ed Urbanistica, e Ruggiero Bignardi, Dirigente settore musei, bene culturali e biblioteche della Provincia.

 

Nota biografica dell’autore – Franco De Luca, nato nel 1970 a Portici (Napoli), laureato in matematica,lavorapresso la Facoltà di Ingegneria della Federico II, occupandosi di reti telematiche ed informatiche. Sommelier, degustatore ufficiale e relatore dell’Associazione italiana Sommelier.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.