il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Partnership Banca Monte Pruno e Associazione Cuochi Salernitani

da Antonio Mastrandrea

Si assegna il Trofeo Banca Monte Pruno per i giovani studenti degli Istituti Alberghieri della Provincia di Salerno 

    Nella giornata di  oggi si rinnova un’interessante manifestazione organizzata dall’Associazione Cuochi Salernitani, in stretta partnership con l’Istituto “A. Sacco” di Sant’Arsenio. Come già accaduto due anni fa, l’evento gode del supporto della Banca Monte Pruno e vedrà, per l’occasione, l’assegnazione del premio speciale “TROFEO BANCA MONTE PRUNO” messo in palio per il giovani cuochi che parteciperanno al concorso gastronomico. L’Associazione Cuochi Salernitani, presieduta da Alfonso Benincasa con circa 300 iscritti, è l’organo provinciale di riferimento della Federazione Italiana Cuochi e dell’Unione Regionale Cuochi della Campania. L’evento si svolgerà, inizialmente, presso l’Istituto Alberghiero “A. Sacco” a Sant’Arsenio. Già dalle ore 9:00 gli otto concorrenti finalisti del 2° Concorso Gastronomico Regionale Profumi e Sapori della tradizione campana “Trofeo Banca Monte Pruno” saranno impegnati per la preparazione di una ricetta a base dei prodotti del territorio di provenienza. Alle ore 10:00, invece, è in programma il convegno “La valorizzazione dei prodotti tipici del territorio attraverso le professionalità dell’enogastronomia”, nel quale interverranno il dott. Gianni Ruggiero, il dott. Giovanni Silenzio, il Prof. Vincenzo Lovisi ed il Prof. Cono Alberto Rossi. A seguire saranno presentati al pubblico e alla giuria gli elaborati degli alunni con le relative valutazioni. La serata si concluderà presso il Ristorante Pan Dorè, a San Pietro al Tanagro, nel corso della quale verranno consegnati due riconoscimenti: il Trofeo Banca Monte Pruno ed il Premio “Roberto Virtuoso” – edizione 2016. “La vicinanza della nostra Banca – ha affermato il Vice-Presidente della Banca Monte Pruno Antonio Ciniello – deriva dalla convinta volontà di proseguire nell’azione a supporto dell’istruzione e della cultura. Nello specifico, questo progetto rivolge grande attenzione alla formazione dei giovani studenti degli Istituti Alberghieri che intendono proseguire la tradizione della cucina salernitana, quale elemento di valore per l’economia provinciale, ma anche come fattore di pregio per le importanti proprietà che tali alimenti possiedono”. Dott. Antonio Mastrandrea Resp. Comunicazione Banca Monte Pruno

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.