il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

SASSANO : INAUGURAZIONE DEL NUOVO CINE TEATRO TOTO’

Michele D’Alessio

SASSANO – L’altra sera, 26 dicembre c’e’ stata l’inaugurazione del nuovo Cine Teatro dedicato ad Antonio de Curtis, in arte Totò, la nuova Sala Teatrale è situata in via Croce a Sassano, nel complesso scolastico “Giovanni Falcone”. Presente all’inaugurazione del piccolo ma accogliente teatro Il sindaco Tommaso Pellegrino e l’intera Amministrazione Comunale, che all’unanimità, hanno deciso di dedicare al “Principe della risata” la nuova opera, nuovo punto di riferimento culturale non solo del paese delle orchidee e della musica, ma dell’intero comprensorio valdianese . “Abbiamo voluto realizzare la Sala Teatrale a misura del nostro paese, – ha dichiarato il sindaco Pellegrino nel corso della serata – perche non servono grande opere vuote, vicina al centro storico, scegliendo l’intitolazione a Totò perchè è uno dei personaggi più straordinari d’Italia e, soprattutto, della nostra Campania. Ancora oggi un artista attuale e che suscita grande entusiasmo“. Ospiti della serata inaugurale l’attore teatrale e del cinema Andrea De Maria, che dopo il grande cinema di Ermanno Olmi (il film “Torneranno i prati” ha vinto il Globo d’oro come miglior film, assegnato dalla stampa estera), è diventato ormai un volto noto del piccolo schermo e che sta spopolando sul web con “Casa Surace”, la società di comunicazione che ha unito Napoli e Sala Consilina e che, con i suoi video virali, diventa ogni giorno più conosciuto ed apprezzato, gratificato con il premio come migliore attore teatrale del Territorio. Gli altri ospiti sono stati Francesco Paoloantoni e Andrea Cannavale, figlio del grandissimo attore Enzo Cannavale. Francesco Paoloantoni e’ un attore napoletano, con apparizioni in diverse trasmissioni come Indietro tutta! di Renzo Arbore, partecipa alle trasmissioni Fate il vostro giocoBanane e Tirami su in onda su Rai 2, Mai dire gol e dà vita ai personaggi di Ruggero De Lollis, Robertino e il nonno virtuale a livello multimediale,dal 2011 interpreta il ruolo di Max Peluso in Un posto al sole. Fa cinema e teatro con grande successo. Andrea Cannavale,  figlio del grande attore napoletano Enzo morto nel 2011, con piccoli aneddoti ha racconta il legame forte tra il papà, il cinema e la famiglia. Andrea insieme al fratello Alessandro, ha creato una realtà cinematografica seria e creativa a Napoli e a Roma. Al Parco Margherita, in una ex palestra ha messo su, con altri colleghi, una vera fucina del cinema e del teatro: una “Factory” dove, oltre alla Run, società di produzione dei Cannavale, c’è “La Ribalta” diretta da Marianna Di Martino e “Comedy” dell’istrionico Mimmo Esposito. Napoli è una città molto creativa, piena di stimoli ha affermato durante la serata. Dopo il taglio del nastro e la premiazione ci è stato il tradizionale concerto di Santo Stefano, organizzato dalla locale Proloco di Sassano diretta da Franco Biancamano, con la musica di Gianfranco Cloralio e dei suoi alunni, “Note Natalizie Della Myriamusa Music School”. Ha aperto ufficialmente l’attività del cine-teatro.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.