il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Rimbocchiamoci le maniche: la nuova città di Cava secondo i 5stelle

La redazione

CAVA de’ TIRRENI – Nei giorni scorsi l’Associazione Cava5Stelle Libro Bianco ha presentato due proposte all’amministrazione metelliana.

Nell’ordine, con protocollo 12005 una proposta per piste ciclabili mentre con protocollo 12348 una proposta per compostiere di quartiere.

Piste ciclabili:

il 1 Febbraio 2017 è diventato attuativo il Decreto Ministeriale che assegna 12,5 Milioni di euro alle Regioni. La Regione Campania si vede assegnati 601.164,41 euro. Detti fondi (12,5 milioni di euro) arriveranno ai Comuni e potranno essere spesi per sviluppo e la messa in sicurezza di percorsi e piste ciclabili e pedonali perché è necessario impiegare maggiori risorse per mobilità sostenibile e per gli utenti deboli della strada.

Il decreto di riparto delle risorse è pienamente esecutivo dal 1 febbraio 2017 e prevede che spetta alle Regioni utilizzare quei fondi presentando entro 150 giorni un programma di interventi che il Ministero finanzierà al 50% nel limite massimo destinato ad ogni Regione. Questi alcuni tipi di intervento che saranno finanziati:

• realizzazione di piste ciclabili, anche in funzione di disimpegno della sede stradale promiscua;

• realizzazione di percorsi pedonali, attraversamenti pedonali semaforizzati, attraversamenti con isole salvagente, attraversamenti pedonali mediante passerelle, sovrappassi, sottopassi;

messa in sicurezza di percorsi ciclabili e pedonali;

• creazione di una rete di percorsi ciclopedonali protetti o con esclusione del traffico motorizzato da tutta la sede stradale;

• realizzazione di progetti per una mobilità sicura e sostenibile per pedoni, ciclisti e altri utenti vulnerabili, secondo criteri di sistematicità, coerenza, integrazione, orientamento su obiettivi specifici e misurabili, monitoraggio dei risultati e valutazione della loro efficacia, condivisione dei risultati delle esperienze.

Abbiamo chiesto all’amministrazione e al Sindaco in prima persona di assumere iniziative in tal senso e prendere contatti con l’assessore regionale. Con l’occasione l’Associazione ha informato l’amministrazione di aver messo a punto una sua proposta per la realizzazione di un percorso cittadino riservato alle bici e si è detta disponibile a sottoporla all’attenzione dell’assessore competente. 

Compostiere di quartiere:

La Regione Campania con Decreto Dirigenziale n. 71 del 22/02/2017 ha emanato avviso pubblico per la manifestazione di interesse alla localizzazione di impianti di compostaggio di comunità per trattamento delle frazione organica dei rifiuti urbani. Con elevata probabilità l’acquisizione degli impianti di comunità non comporterà oneri a carico dei Comuni richiedenti ma sarà in conto alla Regione Campania.

I comuni interessati devono presentare una richiesta di adesione alla manifestazione di interesse alla Regione Campania entro il 13 Marzo 2017

Abbiamo chiesto all’Amministrazione di attivarsi, in particolare:

1) Inoltrare istanza di adesione in via urgente e comunque entro i termini previsti alla manifestazione di interesse alla localizzazione di impianti di compostaggio di comunità per trattamento della frazione organica dei rifiuti indetta dalla Regione Campania con Decreto Dirigenziale n. 71 del 22/02/2017;

2) A predisporre in tempi rapidi sul sito web comunale, la possibilità per i cittadini, associazioni, comitati e condomini, nonché per le attività agricole e vivaistiche di aderire in forma spontanea alla candidatura per ottenere nel proprio quartiere di residenza una compostiera di comunità con l’impegno di conferire i propri rifiuti umidi;

3) A prevedere, per i cittadini e le attività florovivaistiche che conferiranno i propri rifiuti organici presso la compostiera di quartiere, una riduzione della tariffa dei rifiuti urbani, così come previsto dall’art. 37 della legge 28 Dicembre 2015, n° 221, non inferiore al 20%

Stiamo provando a fare la nostra parte. Abbiamo sempre dimostrato e lo facciamo ancora una volta che non sappiamo solo criticare, ma siamo pronti ad avanzare proposte tese all’interesse comune e al bene della nostra Comunità.

Come Associazione ci auguriamo che l’amministrazione faccia sue le due proposte, che porteranno sia benefici dal punto di vista qualitativo della vita nella nostra vallata che benefici economici.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.