il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Gianfranco Coppola: premio Yeba Media 2017

 

La redazione

NAPOLI – E’ stato assegnato al giornalista della RAI Gianfranco Coppola il premio YEBA MEDIA 2017, che sarà ritirato nel corso della cerimonia di chiusura della terza edizione dello Yellow Ball Waterpolo International Event, prevista per il giorno 30 Giugno.

Lo YEBA MEDIA è un riconoscimento alla carriera attribuito dalla Waterpolo People, associazione presieduta dall’oro olimpico Franco Porzio, ad un giornalista che, nel corso degli anni e della sua carriera lavorativa, ha contribuito alla promozione del nostro sport, attraverso i canali mediatici di competenza.

Nella prima edizione dello Yellow Ball fu premiato Carlo Verna mentre lo scorso anno il premio andò a Franco Esposito.

E’ un riconoscimento che mi rende felice – ha dichiarato Gianfranco Coppola alla notizia dell’assegnazione – Nel corso della mia carriera professionale gli sport olimpici ed in particolare la pallanuoto mi hanno regalato tante emozioni, una su tutte la storica finale di Barcellona nel ’92 vinta dal Settebello contro la Spagna. Questo magnifico torneo accoppia la grande tradizione partenopea alla qualità tecnica che si manifesta con la presenza di tre squadre napoletane nel massimo campionato di pallanuoto. Napoli è sempre stata un’incredibile fucina di talenti: penso ai leggendari giocatori che componevano il Settebello rarinantino, ai componenti di quella fantastica Canottieri Napoli che vinse in Italia ed in Europa ed ai fuoriclasse assoluti del Posillipo che diedero vita a quella che tutti noi ancora oggi ricordiamo come ‘l’Università della pallanuoto’ “.

Coppola, classe 1961, ha scritto per molti magazine (spotivi e non), periodici e quotidiani tra cui lo storico Guerin Sportivo, Boxe Ring, Avvenire, Osservatore Romano, Il Roma ed Il Mattino di cui è stato redattore. Ha collaborato con l’agenzia Tuttocalcio e, nel corso dei mondiali di Italia ’90, è stato informatore per l’emittente CNN. Dal 1995 lavora in Rai conducendo il TGR Campania, di cui è caporedattore, ed effettuando numerose radio-telecronache sportive. Per le reti RAI ha seguito importanti eventi di sport, cronaca, attualità: mondiali di calcio, Olimpiadi (come Barcellona ’92 e Usa ’94), Giro d’Italia del 1999, fatti di cronaca estera e grandi fatti di cronaca italiana.

Lo Yellow Ball – conclude Coppola – è un evento di alto impatto formativo in un’ottica di inclusione sociale ed integrazione giovanile. Non c’è modo migliore, se non attraverso lo sport, di educare al meglio i nostri giovani. Ancora una volta complimenti alla Waterpolo People per la perfetta organizzazione di un evento che, alla sua terza edizione, si attesta tra i fiori all’occhiello nel panorama sportivo nazionale ed internazionale. So che quest’anno sarà allestito anche un campo da gioco in mare nella splendida cornice del borgo di Marechiaro: è il modo migliore per avvicinare le nuove generazioni a questo sport così bello ed emozionante. Ricordo con piacere quando il compianto Carletto Pedersoli, in arte Bud Spencer, mi raccontava delle sfide epiche che prendevano vita nelle acque del Golfo di Napoli“.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.