il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

“Piccolo a chi!?”, successo per il progetto dell’IC Pontecagnano Sant’Antonio

Da Marco Vecchione

PONTECAGNANO – Quattro plessi e 70 bambini coinvolti. Sono i numeri del progetto “Piccolo a chi?” promosso dall’Istituto Comprensivo “Pontecagnano Sant’Antonio”, guidato dal Dirigente Angelina Malangone, nelle scuole dell’infanzia “Arcobaleno”, “Campo sportivo”, “Gianni Rodari”, “Sorriso di bimbi”.

Gli importanti risultati dell’iniziativa, coordinata dall’insegnante Rosaria De Lillo, sono stati condivisi in una manifestazione conclusiva che si è svolta nei giorni scorsi nella splendida cornice del Palazzetto dello Sport in località Sant’Antonio, alla presenza dell’Amministrazione guidata dal Sindaco Ernesto Sica con l’intervento dell’Assessore alla Pubblica istruzione Maria Rosalba de Vivo.

“Piccolo a chi!?”, progetto finanziato con il fondo di istituto e sviluppatosi su dodici ore aggiuntive, è un titolo originale che aiuta a comprendere l’intento delle attività pensate e delle proposte formulate ai bambini.

Obiettivo del programma, infatti, è stato quello di far rivivere lo spazio non come contenitore, ma luogo vitale dove muoversi in maniera consapevole, giocare gioiosamente con gli altri nel rispetto delle regole e organizzarsi in prima persona, risolvendo problemi motori, credendo fermamente che i bambini sono in grado di compiere qualsiasi azione, purché proposta in maniera coerente, organizzata e, soprattutto, adeguata alla loro età e non al nostro modo di ragionare.

“Piccolo a chi!?” è stato predisposto pienamente nell’ambito del progetto d’istituto “Un ambiente D’A…mare” rivolto alla conoscenza della cultura del mediterraneo.

Prima tappa, in tal senso, è stata la “Baia dei delfini” per osservare e scoprire l’ambiente, ascoltare la leggenda di Ulisse, l’episodio del canto delle sirene. A seguire le visite allo Zoo quark, per la conoscenza dei coralli e dei pesci tropicali, e al porto Marina d’Arechi, per scoprire i mezzi del trasporto marittimo. Ed è proprio  il tema del viaggio che ha affascinato i bambini perché nasconde il senso dell’avventura,  della ricerca,  dello sconosciuto, del nuovo e del temuto.

Per questo i giochi pensati hanno simulato il mitico viaggio e, più in generale, la vita del mare e sul mare. La figura di Ulisse ha insegnato l’importanza dell’intelligenza e dell’astuzia, più che la forza fisica, e ha trasmesso il messaggio che la curiosità va condivisa e vissuta con tutti. Sono stati coinvolti anche i genitori sia per favorire un confronto con i figli sulle uscite didattiche sia nelle attività ludiche.

Durante l’anno scolastico, inoltre, i bambini dei plessi dell’infanzia dell’IC “Pontecagnano Sant’Antonio” hanno partecipato, con riscontri importanti, anche ad altre interessanti attività: coro di istituto, progetto di inglese Trinity stars, programma con gli attori del Teatro delle arti.

Tante iniziative nelle scuole dell’infanzia dell’IC ‘Picentia’ – dichiara l’Assessore Maria Rosalba de Vivo – che testimoniano appieno l’eccellenza della qualità didattica nei nostri plessi quali straordinari centri di formazione, crescita e confronto. E’ doveroso, pertanto, rivolgere un plauso e un ringraziamento a tutti i docenti, agli alunni e ai genitori per un impegno quotidiano che garantisce, come sempre, risultati eccezionali”.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.