il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Terzo appuntamento il 4 e 5 agosto 2017 della Festa della Cipolla di Vatolla

La redazione

VATOLLA (SA) – Continuano gli appuntamenti della Festa della cipolla di Vatolla con le proposte del 4 e 5 agosto. Nel Castello vichiano sabato 5 agosto , alle ore 21.00, è prevista una tavola rotonda per discutere di produttività e sostenibilità dell’agricoltura. L’Azione 1 della Sottomisura 16.1 del PSR 2014/2020 ha lo scopo di favorire la costituzione e il funzionamento di Gruppi Operativi (GO) intesi come partnership che coinvolgono una molteplicità di attori, provenienti da diversi ambiti, mettendoli nelle condizioni di approfondire e sviluppare un Progetto Operativo di Innovazione (POI). L’azione è rivolta a Team di Progetto costituiti da soggetti interessati quali agricoltori, ricercatori, consulenti e imprenditori del settore agroalimentare, operatori forestali. Modera i lavori Arturo Calabrese Giornalista – Fondazione Giambattista Vico. Dopo i saluti di Vincenzo Paolillo Sindaco Comune di Perdifumo, seguiremo gli interventi di Claudio Aprea Assessore Comune di Capaccio-Paestum, Luigi Scorziello Presidente BCC di Aquara, Nicoletta Serra Coordinatrice Gal Cilento Regeneratio, Carmine D’Alessandro Presidente Gal Cilento Regeneratio, Vincenzo Pepe Presidente Fondazione Giambattista Vico, le conclusioni saranno affidate a Filippo Diasco Dirigente Assessorato all’ Agricoltura Regione Campania.

Venerdì 4 nelle strade del borgo ascolteremo le musiche popolari dei Sibbenga sonamo, mentre sabato 5 si esibiranno i Lanternina Folk.

La Festa della Cipolla di Vatolla è patrocinata dalla Fondazione Giambattista Vico , dal Comune di Perdifumo, dall’Associazione Produttori Cipolla di Vatolla, dell’Associazione culturale giovanile “Il mondo che vorrei” e dall’intera comunità locale.

I menù includeranno ricette tradizionali della cucina cilentana, tra cui frittelle di cipolla, cipolla gratinata, zuppa di cipolle, pizza con la cipolla, frittata di cipolla, sosciello con la cipolla, cipolla col sugo di pomodoro, tagliolini al ragù di cipolle, spezzatino di carne con cipolla, soffritto con la cipolla, trippa con la cipolla, dolci della zita.

La manifestazione proseguirà con altri due appuntamenti ( 11-12 agosto, 25-26 agosto) durante i quali, accanto alle ottime degustazioni, si alterneranno eventi culturali oltre ad interessanti laboratori didattici.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.