il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Gli alberi di Splò

 

Maddalena Mascolo

 

SALERNO – Ci siamo, l’ Associazione ATHENA ha il piacere di annunciare che è in dirittura d’ arrivo la “PRIMA MOSTRA PERSONALE” della nuova artista salernitana SPLO’, al secolo Loredana Spirineo, che presenterà: GLI ALBERI DI SPLO’

Si terrà dal 6 all’ 8 ottobre prossimo negli splendidi locali del Polo Nautico Salerno. La cerimonia di inaugurazione si terrà la sera del 6 ottobre 2017 alle ore 20.00=

Seguirà un gustoso buffet offerto dalla poliedrica artista salernitana.

La mostra sarà visibile dalle ore 10.30 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle 21.00 dei giorni 7 e 8 ottobre prossimi.

Chi è SPLO’

 SPLO’, alias Loredana Spirineo, è apparsa come una nuova stella, da pochi anni sulla scena dell’arte e della cultura salernitana, abbastanza composita ed altamente qualificata. Il suo nome ai più, e soprattutto ai non addetti ai lavori, non dice niente anche perché il dono naturale dell’ umiltà contraddistingue ogni sua azione; dal sorriso sufficiente a mettere tutti a loro agio, per finire alla sua capacità di entrare nell’ immaginario collettivo degli amanti dell’ arte pura con una silenziosità ed una prudenza da fare invidia ai grandi artisti del passato.

E’ letteralmente esplosa nell’ ambito della XVII edizione del premio internazionale letterario artistico denominato ” La piazzetta” di Elena Ostrica (Centro Artisti Salernitani); ha vinto alla grande con un’opera denominata “L’ ALBERO MARIO” (olio su tela 40 x 60) e dedicata alla figura ed all’ opera di suo padre, prematuramente scomparso, nel segno di un amore filiale e di una composta positività familiare.

Per la Spirineo, in arte SPLO’, è stato sufficiente prendere in mano i suoi sogni di bambina e di ragazza per trasformarli in splendida realtà fino al punto di riuscire ad esprimere nelle raffigurazioni pittoriche e/o nelle opere di scultura su legno tutto il suo “essere artista nata” tanto che le opere sembrano quasi parlare direttamente ai visitatori.

La sua passione nasce da sempre, ma non più di una decina di anni or sono ha deciso di esporre al pubblico le sue opere ricevendo la menzione speciale al concorso di pittura estemporanea “Maria, madre che accoglie il dono solidale dell’amore tenutasi presso la parrocchia Maria Immacolata di Nocera Inferiore, fino a ricevere nel 2014 il Premio Alfonso Grassi. La biennale internazionale, nel 2014 e nel 2016, gli assegna il diritto all’ annotazione nel “catalogo, Cervino Edizioni” d’arte contemporanea di Salerno.

Poi è stato tutto un susseguirsi di mostre ed esposizioni; le pennellate di SPLO’ sono assolutamente istintive e nell’ alternanza di luci e colori c’ è tutta la sua espressività di persona fisica che fatalmente coinvolge anche il distratto osservatore. Con una tecnica mista trasporta nelle opere tutta se stessa e tutte le emozioni che l’accompagnano nel cammino della vita.

La sera del 6 ottobre 2017, alle ore 20.00, nei saloni del Polo Nautico di Salerno la seguiremo ancora con molta attenzione, l’attende il “red carpet” del suo lancio definitivo nel mondo dell’arte contemporanea.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.