il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Interclub tra il Rotary Salerno Est ed il Rotary Sala Consilina-Vallo di DianoI due club faranno tappa presso la Banca Monte Pruno

Da Antonio Mastrandrea

SALA C. – La Banca Monte Pruno accoglierà, domenica 8 ottobre p.v., le rappresentanze di due Rotary Club operativi nel territorio di competenza dell’istituto di credito cooperativo.

Si tratta del Rotary Club Salerno Est ed il Rotary Club Sala Consilina-Vallo di Diano.

Alle ore 11, infatti, a Sant’Arsenio, presso la sede amministrativa della Banca, si svolgerà un momento di condivisione che nasce all’interno di una giornata dove i due club si sono dati appuntamento nel Vallo di Diano.

I due Presidenti Antonio Vairo ed Antonio Gnazzo, infatti, hanno voluto realizzare questa giornata “Interclub” tra le due realtà associative per facilitare l’interazione tra i due sodalizi.

Il programma, per l’appunto, prevede l’arrivo nel Vallo di Diano a Sant’Arsenio, dove la visita presso la Banca Monte Pruno si inserisce nell’ambito della programmazione dei club finalizzata alla conoscenza di realtà economiche e sociali della provincia.

Dopo il saluto di benvenuto da parte del Direttore Generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese e gli interventi dei due Presidenti, il gruppo si sposterà a Polla presso il Convento S.Francesco.

Nel pomeriggio, invece, si terrà una visita nel centro di Teggiano.

“L’obiettivo di questo incontro – ha affermato il Direttore Generale Michele Albanese – è quello di proseguire nel nostro percorso di collaborazione con le realtà associative. La possibilità di far conoscere meglio ai membri del Rotary Club Salerno Est il nostro territorio, nonché la nostra realtà, rappresenta un’occasione importante di promozione, soprattutto, all’indomani della prossima apertura della nuova Filiale di Salerno. Sarà, quindi, un modo originale per collegare due ambiti territoriali che fanno parte della nostra zona di competenza attraverso la socialità, l’amicizia e la promozione anche turistica. La volontà è di intensificare le sinergie perché la crescita di una terra passa attraverso questi legami e queste iniziative. Un grazie ai Presidenti Vairo e Gnazzo per aver voluto far tappa presso la nostra Banca, quale segno di cordialità e collaborazione nei nostri confr onti”.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.