il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Padula: presentazione del libro di Emilio Sarli “Voglio vederti danzare”Domenica 29 ottobre 2017 – ore 18:00

Da Antonio Mastrandrea

PADULA –             È in programma domenica 29 ottobre 2017, alle ore 18:00, presso la Sala Consiliare (Ex Cinema Orchidea), in Piazza Umberto I, a Padula, la presentazione del libro dal titolo “Voglio vederti danzare”, scritto dell’avvocato Emilio Sarli.

L’evento culturale vede la collaborazione organizzativa, oltre che dell’autore, dell’amministrazione comunale della Città di Padula, della Banca Monte Pruno e di Bonfirraro Editore.

Durante i lavori interverranno il Sindaco di Padula Paolo Imparato, l’Assessore alla Cultura di Padula Filomena Chiappardo, il Direttore Generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese, il docente Vincenzo Maria Pinto.

Modererà la presentazione il giornalista Pietro Cusati.

La presentazione del libro di Emilio Sarli rientra nelle attività da sempre promosse dalla Banca Monte Pruno a sostegno delle iniziative di carattere culturale che interessano il territorio di competenza dell’istituto di credito cooperativo.

Il romanzo storico “Voglio vederti danzare”, pubblicato dalla Casa Editrice Bonfirraro, narra le vicende di due opere d’arte che impreziosiscono il magnifico patrimonio artistico del nostro Paese: il Satiro Danzante di Mazara del Vallo e il Satiro Pugnante di Armento, due sculture in bronzo che la critica considera degli originali greci e magnogreci.

Attraverso il racconto delle singolari ed inimmaginabili peripezie dei due capolavori, vengono anche evocati quei miti che hanno interessato l’intero Mezzogiorno d’Italia, spesso raffigurati su quella moltitudine di vasi ed anfore conservati nei musei archeologici e rinvenuti durante gli scavi di antichi siti e sepolture.

In particolare, le montagne e le valli della Lucania (Armento, Grumento, Corleto, Baragiano, Padula, Sala Consilina, Atena Lucana, per citarne solo alcune) hanno restituito tantissimi di questi beni appartenuti a civiltà arcaiche e delle quali raccontano storie, credenze, usi e costumi.

Il libro trasforma le creazioni artistiche in narrazione letteraria, con l’intento di far uscire dai musei alcune di queste storie nascoste tra le opere d’arte e, con l’occasione, di esaltare la bellezza del nostro passato di arte e cultura, nonché di diffondere la consapevolezza di una maggiore tutela e valorizzazione del nostro patrimonio culturale.

Durante i lavori sarà presente anche l’autore Emilio Sarli.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.