il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Sinergia tra Amministrazione, Scuole e Ami: ecco il progetto “Quali sono i diritti dei bambini?”

Da Marco Vecchione

PONTECAGNANO – “E’ fondamentale insegnare ai bambini che le regole non servono solo a prescrivere dei doveri, ma anche a garantire dei diritti”.

E’ racchiuso tutto qui l’obiettivo del progetto “Quali sono i diritti dei bambini?” promosso dall’Amministrazione Comunale, su impulso del Sindaco Ernesto Sica e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Maria Rosalba de Vivo, insieme agli Istituti Comprensivi “A. Moscati”, “Picentia” e “Pontecagnano Sant’Antonio”, guidati, rispettivamente, dai Dirigenti Sergio Di Martino, Ginevra de Majo e Angelina Malangone, e alla sezione distrettuale di Salerno dell’Associazione avvocati matrimonialisti italiani presieduta dall’avvocato Claudio Sansò coadiuvato dai legali Laura Fasulo e Marianna Grimaldi.

Dodici, a partire da gennaio, gli appuntamenti nelle scuole primarie del territorio e un grande momento conclusivo in primavera per la condivisione dei lavori e la consegna degli attestati di riconoscimento agli alunni.

Informare i piccoli, sviluppare competenze comunicative ed espressive, educare all’ascolto, sensibilizzare all’accoglienza, imparare a conoscere meglio i propri compagni, favorire un atteggiamento di convivenza rispettosa, potenziare la consapevolezza di sé, sviluppare la creatività, acquisire una positiva capacità di problem solving, sostenere il lavoro degli insegnanti: sono solo alcune delle finalità al centro dell’interessante progetto che è strutturato in attività individuali e lavori di gruppo per i bambini che saranno affiancati dai docenti.

“Un importante momento di confronto e crescita – dichiara il Primo Cittadino Ernesto Sica – che si concretizza, ancora una volta, grazie alla proficua sinergia tra l’Amministrazione e i nostri Istituti Comprensivi. Siamo, allo stesso tempo, orgogliosi della proficua collaborazione con l’Associazione avvocati matrimonialisti italiani a testimonianza di una straordinaria rete volta a confermare l’eccellenza didattica e formativa delle nostre scuole”.

“Primo fra tutti – conferma l’Assessore De Vivo – vi è il diritto ad essere bambini. In questo contesto, gli avvocati dell’Ami spiegheranno ai piccoli quali sono i loro diritti, come sanciti dalla convenzione sull’infanzia, e quanto sia importante il rispetto delle regole per favorire una civile convivenza. E’ un percorso di eccezionale rilievo che parte anche dalle difficoltà che investono oggi le famiglie e da tutte quelle influenze che possono condizionare il bambino nella costruzione della sua identità e nella realizzazione di una sua effettiva socializzazione”.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.