il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

CASTEL S. GIORGIO: Niente Tasse per associazioni e privati che installeranno a proprie spese Luminarie e Addobbi Natalizi per le festività 2017-2018

 

La redazione

CASTEL S. GIORGIO – Dal 1 dicembre 2017 fino al 15 gennaio 2018, le associazioni e i privati che intenderanno abbellire le strade del comune con luminarie o decorazioni natalizie saranno esentate dal pagamento delle spese di istruttoria Suap.

L’iniziativa, deliberata dalla giunta guidata dalla sindaca Paola Lanzara, si trasforma, tecnicamente, in un patrocinio comunale alla luce delle carenze di risorse economiche determinate dalla grossa cifra di debiti fuori bilancio venuti alla luce a giugno scorso, dopo pochi giorni dal suo insediamento.

“In questa fase il Comune di Castel San Giorgio – ha spiegato Paola Lanzara – non può farsi carico di garantire luminarie e decorazioni sul territorio delle dodici frazioni in cui è diviso. Ciò nonostante l’attenzione verso le festività più importanti e sentite dell’anno non poteva venir meno, quindi, la giunta ha pensato di venire incontro a quanti, con iniziative privatistiche, vorranno contribuire a rendere più gradevoli le strade comunali. Questo contributo si trasformerà in un’esenzione dal diritto di istruttoria delle pratiche del Suap quantizzabile intorno ai cento euro fermo restando la richiesta, che comunque andrà inoltrata, per il vaglio della sicurezza e delle condizioni tecniche”.

Sono già numerose le richieste di commercianti, industriali e residenti in condomini e parchi che hanno manifestato la volontà di abbellire le strade per creare l’atmosfera natalizia.

“Devo riscontrare – dice la prima cittadina Paola Lanzara – un’ attenzione notevole alle difficoltà finanziarie del Comune da parte dei cittadini. Tutti hanno compreso che abbiamo fatto scelte gravi, ma abbiamo evitato un doloroso piano di rientro che sarebbe stato imposto dalla dichiarazione di dissesto finanziario. A qualcosa dovevamo rinunciare. I cittadini lo hanno compreso e, insieme a noi, hanno spontaneamente deciso di contribuire a rendere possibile ciò che era nelle nostre possibilità. In tutto questo non abbiamo dimenticato i bambini; per loro, e io che sono una mamma lo capisco benissimo, i problemi finanziari non esistono, quindi abbiamo in serbo, almeno per loro, qualche lieta sorpresa”.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.