il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Popolo della Famiglia: Adinolfi mette in quaresima De Luca

 

Maddalena Mascolo

SALERNO – E’ arrivato da se, quasi in maniera naturale, un commento alla vicenda che vede protagonisti il governatore campano ed il figlio Roberto, coinvolto nell’inchiesta realizzata da Fanpage. “Credo -ha dichiarato Mario Adinolfi- che Enzo De Luca, forse la sua famiglia debbano entrare in un tempo quaresimale. Non sbaglierebbero se vedessero nella Quaresima un’occasione di riflessione, dal punto di vista dei toni, dei comportamenti, forse pure dal punto di vista dei pensieri. Forse questa per Enzo De Luca può essere un’occasione di riflessione,  a non stare con gli occhi solo curvi a  guardare le ghiande e i maiali, ma ad alzare gli occhi al cielo e incrociare una fonte di ispirazione che non sia solo quella della materialità e del potere”.

            Esordisce così il Popolo della Famiglia a Salerno questa mattina per la presentazione dei candidati alla Camera e al Senato del territorio provinciale. Mario Adinolfi, presidente nazionale del movimento da lui stesso fondato un paio di anni fa, con la consueta bonomia che riesce a nascondere frecciate al curaro, ha tranciato la “De Luca family” scaraventandola nell’angolo più lontano.

            La riflessione di Adinolfi, soltanto omonimo del Raffaele candidato a Salerno come capolista, è stata lunga e profonda, nello stesso solco cui ci ha da tempo abituati. E’ necessario innanzitutto superare lo scoglio del 3% per poter avere una schiera di parlamentari in grado di imporre al primo governo utile un decreto che imponga la concessione di 1000 euro al mese a tutte le donne che si dedicheranno soltanto alla famiglia.

            Per il resto Adinolfi fa leva sulla immagine, nuova e trasparente, di tutti i suoi candidati ed ha messo l’accento sulla candidatura del dr. Antonio Voria nel collegio di Battipaglia (Camera uninominale) che rappresenta davvero la società civile di un ampio territorio della provincia di Salerno che da troppo tempo è stato abbandonato a se stesso.

            Queste sono le professionalità che il Popolo della Famiglia è riuscito a mettere in campo per le prossime elezioni del 4 marzo; naturalmente se son rose fioriranno.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.