il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

«CREDITO ALLE IMPRESE, UNA CRISI SPAVENTOSA MA IL PROGRAMMA DI BERLUSCONI PORRA’ RIMEDIO AI DISASTRI FATTI DAL CENTROSINISTRA»

 

 

 

GIGI CASCIELLO (FORZA ITALIA):

                                                                                                                              

«Creare lavoro è possibile soltanto aiutando le imprese. La battaglia di Forza Italia per la Flat Tax, con aliquota unica al 23%, è fondamentale e non meno lo è una decisiva svolta sul credito bancario alle aziende. Perché se gli imprenditori non vengono sostenuti non potranno mai garantire occupazione e sviluppo per i nostri territori. E la questione, soprattutto nel Mezzogiorno del Paese e in provincia di Salerno, è cruciale», così Gigi Casciello, candidato alla Camera dei Deputati nel collegio proporzionale di Salerno per le prossime Elezioni Politiche del 4 marzo con Forza Italia.

«Gli ultimi dati di Unimpresa sono eloquenti e raccontano un dramma: i prestiti alle aziende sono crollati in Italia di ben 50 miliardi di euro nel 2017. Una cifra spaventosa, che mostra i primi effetti nefasti dell’applicazione delle nuove regole europee sul credito, eccessivamente restrittive, che stanno provocando una stretta creditizia senza precedenti nel nostro Paese. E purtroppo le pessime notizie per banche e imprese non finiscono qui. La situazione è infatti destinata ad aggravarsi ulteriormente se si pensa che dal primo aprile entreranno in vigore le nuove regole fortemente volute dalla Banca Centrale Europea sui “non-performing loans”, crediti inesigibili detenuti dalle banche, che dovranno essere svalutati a zero entro due anni, se non garantiti, o sette anni, se garantiti. Si rischia il definitivo ko per il nostro sistema bancario – spiega Gigi Casciello -. È l’eredità disastrosa lasciata dal Governo di centrosinistra, a cui Forza Italia è pronta a porre rimedio, in extremis, con la proposta di rafforzare gli incentivi all’utilizzo dei minibond e del crowdfunding, due strumenti alternativi al canale bancario che potrebbero rivelarsi oggi fondamentali, a maggior ragione dopo che si è venuti a conoscenza della nuova stretta bancaria. Questo è il programma di Silvio Berlusconi, unica strada che può essere seguita per il rilancio del Paese, del Sud e del territorio salernitano», conclude il candidato di Forza Italia.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.