il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Elezioni 2018: Amatruda chiede il reset della dirigenza di Forza Italia

La redazione

 

SALERNO – “Forza Italia ha perso le elezioni in Provincia di Salerno. Bisogna azzerare la classe dirigente locale e ripartire”. Così Domenico Di Giorgio, consigliere provinciale di Forza Italia alla Provincia di Salerno in un incontro sull’analisi del voto e sulle nuove prospettive di Forza Italia. Dopo aver fatto il confronto con le ultime politiche, che testimoniamo la perdita di consenso degli azzurri su Salerno (circa 13 punti), il consigliere ha rilanciato. “Non si è interpretato il cambiamento, siamo stati – ha aggiunto- lontani dai temi e dai territori. Così saremo travolti da chi, come Salvini e’ più vicino a questi temi, e dall’ondata populista dei Cinque Stelle. Bisogna cambiare altrimenti sarà la fine”.

All’incontro diversi dirigenti provinciali ed amministratori. Dall’avvocato Fabio Mammone a decine di consiglieri comunali. Fra i dirigenti Gaetano Amatruda, vice coordinatore provinciale di Forza Italia. “Non siamo dissidenti, siamo quelli del pensiero. Quelli – ha detto- che non rinunciano alla riflessione. Siamo quelli che vogliono un partito aperto e plurale. La nostra idea è il reset di Forza Italia”. “Il reset – ha spiegato – è operazione indispensabile per sbloccare una situazione di stallo. Bisogna ripristinare le condizioni per lavorare. Il reset consente questo, senza perdere i dati e senza spegnere la macchina. Salviamo quello che c’è e rilanciamo”.  “Adesso ci sono i parlamentari, altri dovranno organizzare il partito, sul progetto e non sulle ambizioni personali o la fedeltà al capo, ed insieme proporre temi per il rilancio della provincia. Bisognerà rilanciare – ancora Amatruda – la zona industriale, il rilancio della fascia costiera, la tutela del commercio e dell’artigianato”.

 

“Non staremo in silenzio e non consentiremo la trasformazione di Forza Italia in un club degli amici a Salerno” ha concluso il senatore Franco Cardiello. “Adesso si dia spazio ai giovani, si azzerino tutti gli incarichi” ha aggiunto. Presente all’incontro, accompagnato dal senatore Cardiello, il parlamentare Amedeo Labocetta che ha lanciato l’iniziativa di Forza Italia in favore di Marcello Dell’Utri “Adesso finita la campagna elettorale si lanci la battaglia, noi garantisti dobbiamo farla”.

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.