il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

FARMACIA DI MURIA: UN CONSIGLIO AL GIORNO A CIASCUNO IL SUO MIELE

 

da Dottor Alberto Di Muria Padula

Il miele è un prodotto alimentare che le api producono e trasformano dal nettare dei fiori, quindi, naturale, sano, genuino, nutriente, di facile digestione, energetico, perché 100 gr apportano ben 320 Kcal., ricco di vitamine, sali minerali ed enzimi che lo rendono un ottimo integratore alimentare. Ha un alto potere dolcificante ma con un apporto calorico inferiore rispetto allo zucchero, grazie alla presenza del fruttosio. 

Il miele è ottimo contro tosse e mal di gola perché ha notevoli capacità antibatteriche. Tutti i tipi di miele, infatti, hanno questa proprietà in virtù del perossido di idrogeno che contengono. Ma un tipo di miele non vale l’altro. Esistono diversi tipi di miele che hanno indicazioni simili, ma differenti.

Il miele di acacia è profumatissimo, a volte quasi trasparente, di sapore delicato. Lo si usa spesso per addolcire il pasto dei neonati ed è consigliato per le infiammazioni della bocca e della gola e durante la dentizione dei bambini, perché ha proprietà antibiotiche naturali, ma un sapore delicato che li tranquillizza e aiuta persino a dormire.

Anche al miele di agrumi, caratteristico delle regioni del sud, di colore chiaro e con la fragranza della zagara, la medicina naturale attribuisce proprietà sedative e tranquillanti. Il miele di girasole, invece, aiuta a far calare la febbre, è un antinevralgico, diuretico ed astringente.

Il miele di castagno, poi, ha un colore che varia dal noce chiaro al marrone molto scuro, è molto ricco di polline, di sali minerali e, in particolare, di ferro, il che lo rende indicato per le persone che soffrono di anemia o che sono particolarmente affaticate o per riprendersi da una convalescenza. E’ particolarmente consigliato in gravidanza, soprattutto dal terzo mese in poi, subito dopo il parto e durante l’allattamento, perché è un ottimo ricostituente, e, infine, favorisce la circolazione sanguigna e calma la tosse. Il miele di lavanda e quello di eucalipto, a loro volta, hanno grandi proprietà antinfiammatorie, antisettiche e battericide e per questo, in genere, sono consigliati alle persone che soffrono di tosse, catarro, bronchiti e quant’altro interessi le vie respiratorie.

Il miele di millefiori di pianura, di colore pallido e dal profumo quasi inesistente, ha un sapore delicato che lo rende particolarmente indicato come miele da tavola, soprattutto nei casi che richiedono una generale diminuzione del saccarosio nella dieta.

Infine, il miele di corbezzolo, tipico della macchia mediterranea, è molto ricercato per le sue proprietà diuretiche ed è un ottimo antisettico, ma è piuttosto costoso proprio perché raro.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.