il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

“CANDIDARE LA CERAMICA DI VIETRI SUL MARE A PATRIMONIO UNESCO”, LA PROPOSTA DEL CONSIGLIERE REGIONALE SOCIALISTA ENZO MARAIO

Da Concita De Luca
Napoli. La ceramica artistica di Vietri sul Mare risponde ad almeno quattro dei dieci criteri previsti dall’UNESCO per essere così iscritta nella lista del Patrimonio Mondiale. Partendo da questo dato oggettivo, il consigliere regionale socialista, Enzo Maraio, ha presentato nei giorni scorsi un ordine del giorno nel quale invita la giunta regionale ad “attivarsi nelle relative sedi affinché l’arte della ceramica vietrese venga riconosciuta patrimonio dell’UNESCO per garantire, negli anni, la sua tutela e la sua incentivazione soprattutto verso le giovani generazioni”.
Il provvedimento punta ad arricchire le azioni già messe in campo di recente dalla Regione Campania a tutela delle eccellenze territoriali, della salvaguardia e dell’implementazione delle imprese artigiane. E’ proprio di questi giorni, infatti, la pubblicazione ad opera della giunta regionale del bando per il finanziamento del Fondo per le Imprese Artigiane Campane. Secondo quanto previsto dal testo normativo sono tre le linee d’intervento per un importo complessivo di 28milioni di euro: la promozione e valorizzazione d’imprese artigiane artistiche e religiose (dotazione finanziaria da 14 milioni): l’innovazione delle imprese artigiane (dotazione finanziaria da 7 milioni) e lo sviluppo di nuove tecnologie nella fruizione dei servizi delle imprese Artigiane (dotazione finanziaria da 7 milioni).

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.