il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Banca Monte Pruno e Monte Pruno Giovani accolgono il neo Presidente della Federazione delle Associazioni Campane USA

La redazione

SANT’ARSENIO – È in programma mercoledì 2 maggio p.v., presso la Sala Cultura della Banca Monte Pruno, un appuntamento che si inserisce nell’ambito delle attività finalizzate a consolidare il legame tra il territorio e gli italiani che vivono in America.

È di qualche settimana, infatti, la notizia della nomina di Rocco Manzolillo di Teggiano a Presidente della Federazione delle Associazioni Campane USA.

Da qui la volontà di organizzare una cerimonia ed un momento di incontro per festeggiare questo prestigioso incarico.

La Banca Monte Pruno e l’Associazione Monte Pruno Giovani hanno pianificato, per l’appunto, questo evento al fine di accogliere e celebrare il neo Presidente, visti i forti legami affettivi con Rocco Manzolillo, nonché le collaborazioni instaurate, nel corso degli anni, con la Federazione delle Associazioni Campane USA.

La cerimonia avrà inizio alle ore 18:00 ed interverranno le istituzioni e i tanti amici che intendono omaggiare il neo Presidente della loro presenza.

Tra gli ospiti è prevista anche la presenza dell’amico Nicola De Rosa, altro personaggio indispensabile, da sempre, al fianco della Banca nelle varie missioni condotte dalla stessa in America.

 

Non è un semplice evento – ha affermato il Direttore Generale della Banca Monte Pruno Michele Albanesema un momento per avviare un percorso nuovo con un amico da sempre vicino a tutti noi. Ricordo con tanta emozione il mio primo viaggio in America, sono passati ormai quasi 25 anni, ospiti di Rocco e della sua famiglia, quando portammo a New York la statua di San Cono. Nella mia mente ci sono tutti i momenti vissuti con lui, che ha avuto il grande merito di farci sentire a casa ogniqualvolta eravamo in America. Non servono altre parole per descrivere Rocco, un amico di vecchia data sempre attento a mantenere forte il legame tra l’America e la sua terra d’origine. L’incarico conferito rappresenta una tappa importante del suo percorso e sicurame nte lo metterà nella condizione di condurre un’azione intensa che rinsaldi, ancora di più, il rapporto con gli USA. Siamo orgogliosi di poterlo accogliere presso la nostra Banca, quale segno indelebile di riconoscenza per la totale vicinanza che ha avuto nei nostri confronti e per la stupenda ospitalità che ci ha regalato in ogni circostanza. Infine, un saluto ed un sincero grazie al Presidente uscente Trombetta per tutto quello che ottimamente ha fatto nel corso della sua Presidenza”.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.