il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Lettera aperta al presidente della Regione Campania, on. Vincenzo De Luca

 

  

 

da Uff. Stampa

Caro Onorevole De Luca,

oggi primo maggio, festa dei lavoratori, poco dopo le ore 9 un bus dell’EAV ha avuto un

gravissimo guasto che per fortuna non ha causato una tragedia semplicemente perché il

fatto è avvenuto mentre l’autista stava arrivando al capolinea di Napoli Porta Nolana, a

causa del cedimento di un “braccetto”, che le ricordiamo è l’elemento meccanico

responsabile sia della tenuta sia della direzione delle ruote, si è bloccato lo sterzo e non

osiamo pensare cosa sarebbe potuto succedere se ciò fosse avvenuto in piena linea.

Da qualche anno l’EAV ha esternalizzato tutti le manutenzioni dei bus ma, nonostante i

milioni di euro spesi, non si vedono miglioramenti nel servizio, anzi notiamo che si

verificano guasti mai visti in passato, autobus che “perdono le ruote” durante la marcia

(Ischia e Sorrento), che prendono fuoco su un raccordo tra autostrada e tangenziale, che

non frenano, volanti che si bloccano…

Per questo oggi, nella festa dei lavoratori, ci rivolgiamo a lei che è anche il nostro

assessore ai trasporti, per chiederle di intervenire, e perché no, per indagare, per scoprire

come mai, nonostante gli enormi sforzi ed i mezzi che la Regione Campania sta mettendo

in campo, l’EAV non riesce ad offrire un servizio di trasporto appena appena decente.

Noi, i lavoratori ed i cittadini campani vorremmo sapere perché, con tutte le risorse

economiche “messe a disposizione” per i trasporti, non troviamo riscontri nella qualità

del servizio offerto:

mancano i bus, come oggi ad Ischia, piena di turisti e con decine di corse soppresse per

assenza di mezzi idonei;

la manutenzione doveva migliorare con l’esternalizzazione, ma è un evidentissimo flop, si

verificano numerosissimi guasti anomali, per non parlare delle tragedie sfiorate come

quella di stamattina, eppure la direzione aziendale nulla fa per scoprirne le cause o le

responsabilità, mentre lavoratori ed utenti rischiano quotidianamente la propria

incolumità fisica.

Presidente De Luca, auspichiamo un suo intervento immediato e risolutivo.

NAPOLI, 1 MAGGIO 2018

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.